San Costanzo tra sacro e profano. Celebrazioni e torcolo volontà nel giorno del Patrono di Perugia - Tuttoggi

San Costanzo tra sacro e profano. Celebrazioni e torcolo volontà nel giorno del Patrono di Perugia

Redazione

San Costanzo tra sacro e profano. Celebrazioni e torcolo volontà nel giorno del Patrono di Perugia

Lun, 28/01/2013 - 16:00

Condividi su:


Torcolo a volontà per tutti, ma anche momenti di raccoglimento spirituale per la festa più amata dai perugini. Come da tradizione, nella festa di San Costanzo, patrono di Perugia, si intrecciano le cerimonie religiose e le manifestazioni profane, che fanno di questa giornata un evento autenticamente vissuto e popolare.

Le cerimonie religiose. Al culto del Santo sono riservati l’ inizio del programma, questa sera, alle ore 20,45, con la Luminaria da Sant’Ercolano a San Costanzo, e la conclusione, domani, alle ore 18, nella Cattedrale di San Lorenzo con la solenne concelebrazione eucaristica presieduta da monsignor Gualtiero Bassetti, con la partecipazione dei Vescovi umbri e delle autorità civili. Sempre per la parte religiosa, questa sera nella Basilica di San Costanzo, dalle ore 21.30, si svolgeranno la Veglia di preghiera e l’offerta del cero da parte del sindaco e dei doni della comunità civile ed ecclesiastica. Canterà la Corale della Polizia Municipale di Perugia. Nella stessa Basilica di San Costanzo, domani, celebrazioni eucaristiche alle ore 8, 10 e 11,30.

La festa popolare. La parte profana del programma consiste in due manifestazioni molto attese e amate dai perugini. Domani, in Borgo XX Giugno, dalle ore 8 alle ore 20, si terrà la Fiera grande di San Costanzo: una tradizione, ma anche un evento commerciale importante per operatori e cittadini. L’inaugurazione, con la presenza del sindaco e dell’assessore alle attività economiche, è fissata per le ore 9,30. Alle ore 10, torcolo e vin santo per tutti i partecipanti.

Torcolo gratis per tutti. In Corso Vannucci, alle ore 12, si svolgerà la degustazione del torcolo di San Costanzo, il dolce di Perugia per eccellenza. La degustazione è gratuita ed aperta a tutta la cittadinanza. La manifestazione è organizzata dal Comune con la collaborazione di: Confcommercio, Cna, Confartigianato. I torcoli sono forniti da una ventina di forni e pasticcerie della città. Collaborano anche Cantine Giorgio Lungarotti S.r.l., Università dei Sapori, A.I.S. Umbria Associazione Italiana Sommeliers

Il torcolone. In Piazza di Monteluce, alle ore 15.30, il consueto “Torcolone”, a cura dell’Antica Perugia e dell’Associazione Monteluce.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!