Salvini a Terni, festa Lega San Gemini

Pubblicato da TuttOggi su Venerdì 6 settembre 2019

Salvini a Terni lancia la Tesei alla Regione e attacca Governo “Traditori poltronari, vergogna”

Ufficializzata la candidatura di Donatella Tesei alle prossime elezioni regionali

share

Matteo Salvini lancia la corsa alle regionali, ufficializzando la candidatura di Donatella Tesei come leader della coalizione del centrodestra alla prossima tornata del 27 ottobre, e puntando i riflettori sull’Umbria come simbolo di “Italia libera al voto” contro il nuovo governo giallorosso “nato sull’asse Roma-Berlino-Bruxelles, voluto dalla Merkel e da Macron; il governo dei traditori, della vergogna e dei poltronari”.

Il solito show dell’ex ministro dell’Interno che alla prima festa provinciale della Lega di Terni, al parco della fonte di San Gemini, ha arringato il numerosissimo pubblico ‘verde’ in vista delle elezioni. Come al solito Salvini non ha risparmiato nessuno e ha dedicato ampio spazio alla nascita del Conte-bis, con frecciate all’ex amico Di Maio e al Pd“se io dico mai con la sinistra, non vado a sinistra e con il partito di Bibbiano, né con chi farà una patrimoniale e tasserà le case e i conti corrente degli italiani. Ma non ci riusciranno, dovranno passare sul mio cadavere. L’onore e la dignità non volgano nessuna poltrona al Ministero”; strali anche ai ‘nemici’ di sempre, come Saviano al quale non ha perdonato la proposta di legalizzare la droga: “Sono stato alla Comunità Incontro – ha detto Salvini – e auguro a Saviano di dormire almeno una volta con quei ragazzi. Noi saremo sempre dalla parte di chi sceglie la vita, della felicità, della salute genuina e della legalità. Combatterò sempre perché lo stato non sia spacciatore di droghe e di morte”. A questo proposito non ha risparmiato neanche il clero: “Voglio vedere quando questi ministri proporranno l’aborto assistito se quegli uomini di chiesa che si sono sempre scagliati contro di me avranno il coraggio di appoggiare queste scelte” – tuona Salvini.

Immancabile il riferimento alla Vergine Maria: “Oggi i ragazzi della Comunità mi hanno reglato una rosario con la Madonna che sorride, visto che quelli che ho mostrato sono sempre con una Madonna ‘sofferente’, ma questo non si può dire – ha detto ironizzando – visto che chi crede in un essere superiore è considerato strano”.

Dopo i consueti riferimenti al Vangelo, Salvini non ha mancato di ricordare il suo impegno contro gli sbarchi di immigrati: “Rifarei tutto – ha ribadito – anche se sto ricevendo querele per sequestro di persona, per aver bloccato barchini e barconi. Potatemi delle arance e del Sagrantino se finirò in carcere”.

“Voglio che siate un esercito pacifico che da oggi ha detto Salvini rivolgendosi ai propri elettori marcerà verso il 27 ottobre, data della liberazione dell’Umbria dalla sinistra al potere da 40 anni. Quando il Pd mostrerà il suo programma elettorale, vi invito a chiedere dove siano stati negli ultimi 40 anni e cosa abbiano fatto”.

Salvini a Terni

Pubblicato da TuttOggi su Venerdì 6 settembre 2019

Donatella Tesei si è presentata così al popolo del centrodestra: “Salvini ha creduto in me e lo ringrazio. Ho risposto al suo invito, ma ho risposto all’invito della comunità umbra perché da tutte le parti sono state sollecitata ad accettare questa sfida. Siamo chiamati ad elezioni in anticipo rispetto alla fine della legislatura, con una regione che i dati Istat ci indicano gravata da numerosi problemi. Non permetteremo più che i nostri ragazzi vadano a fare i camerieri all’estero, ma dobbiamo mettere le nostre imprese in condizione di crescere e creare occupazione, secondo meritocrazia. Arte, cultura, territorio, enogastronomia, questi sono temi sui quali bisogna puntare; da nord a sud l’Umbria ha potenzialità non espresse e il turismo un volano. La nostra sarà una campagna elettorale volta al futuro, perché questa regione può avere un futuro”.

share

Commenti

Stampa