RIVISTA "CEM MONDIALITA'", DAL 20 AL 25 AGOSTO A TREVI IL 50° CONVEGNO NAZIONALE - Tuttoggi

RIVISTA “CEM MONDIALITA'”, DAL 20 AL 25 AGOSTO A TREVI IL 50° CONVEGNO NAZIONALE

Redazione

RIVISTA “CEM MONDIALITA'”, DAL 20 AL 25 AGOSTO A TREVI IL 50° CONVEGNO NAZIONALE

Mar, 24/05/2011 - 12:16

Condividi su:


La rivista “CEM Mondialità”, mensile dell’educazione interculturale dei Missionari Saveriani, organizza il 50° convegno nazionale dal titolo “Sentinella, quanto resta della notte? Oltre ogni crisi, per un nuovo patto generazionale”.

Tanti i nomi di rilievo che interverranno al convegno di quest’anno: Stefano Allievi, professore di Sociologia all’Università di Padova, collabora a diversi quotidiani; Stefano “Cisco” Bellotti, musicista e cantante professionista; Adel Jabbar, sociologo ricercatore dei processi migratori e interculturali a Trento; Aluisi Tosolini, filosofo e pedagogista; Khalid Chaouki, già membro della Consulta per l’Islam italiano; Lubna Ammoune, collaboratrice del magazine “Vita” e tanti altri.

Il convegno avrà luogo nella bellissima cittadina di Trevi (Perugia), dal 20 al 25 agosto. Cinque giornate intense e piacevoli di scambio, didattica e riflessione, caratterizzate dai laboratori, da sempre fulcro dell’attività del gruppo CEM: laboratori di ricerca e sperimentazioni che prevedono il ruolo attivo e propositivo di ciascuno dei partecipanti gestiti da uno o due conduttori che guideranno nell’esplorazione del tema del Convegno.

“Sono giorni inquieti per il nostro paese, in cui traspare la voglia di voltare pagina e iniziare un percorso nuovo – dichiara il direttore di “CEM Mondialità” Brunetto Salvarani -: crediamo sia giunto il momento di mettere a tema la questione di un nuovo patto generazionale, in un’Italia sempre meno paese per giovani. Nel frattempo, a pochi km da noi, negli stati arabo-musulmani che si affacciano sullo stesso mare altri giovani chiedono libertà, e riescono a rovesciare regimi che sembravano intoccabili”.

Il convegno di interesse nazionale fornirà, attraverso i numerosi laboratori e momenti di dialogo, un insieme ragionato di strumenti per affrontare le proprie responsabilità di cittadini. Una sorta di “valigia degli attrezzi” con cui essere cittadini consapevoli, responsabili e multiculturali.


Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!