RISCHIO SISMICO, INTERVENTI ALL'ITIS “L. DA VINCI”

share

E' parte del Piano straordinario per la messa in sicurezza degli edifici scolastici che insistono sul territorio delle zone a rischio sismico (II stralcio) il progetto, approvato in via definitiva dalla Giunta provinciale di Perugia, interessante l'Itis “Leonardo da Vinci” di Foligno. Si tratta di interventi, del valore di circa un milione e 700.000 euro, per la messa in sicurezza di questa struttura, ubicata in Viale G. Marconi. Il fabbricato fu costruito negli anni '50 ed è costituito da un piano terra, e due piani fuoriterra. Gli interventi previsti sono finalizzati al miglioramento sismico dell'edificio, con il raggiungimento di un livello di sicurezza corrispondente alla resistenza per un'azione sismica di intensità pari al 65% dell'azione sismica di norma. E' previsto l'inserimento di nuove murature interne in mattoni pieni, poste nella direzione di minor rigidezza della struttura; conseguentemente si modificheranno alcune aperture. Sarà realizzato un intonaco armato sulle murature perimetrali dell'edificio per tutta l'altezza, e su quattro murature di spina per i primi due piani. I collegamenti dei solai alle murature saranno migliorati con l'inserimento di catene in acciaio, e con la realizzazione di cordoli in cemento armato in corrispondenza delle nuove murature. Sara previsto l'irrigidimento del solaio di piano sottotetto, privo di soletta superiore. Ulteriori lavori compresi nel progetto consistono anche in tutte quelle opere impiantistiche e di finitura, connesse alla realizzazione degli interventi strutturali. Le facciate saranno rifinite con colletta e tinteggiatura a base di calce.

 

share

Commenti

Stampa