Riqualificazione E45, avanti con i lavori | Il 26 luglio chiuso svincolo Massa Martana - Tuttoggi

Riqualificazione E45, avanti con i lavori | Il 26 luglio chiuso svincolo Massa Martana

Redazione

Riqualificazione E45, avanti con i lavori | Il 26 luglio chiuso svincolo Massa Martana

Sull'itinerario E45-E55 Orte-Mestre, avviato da Anas, un investimento complessivo di 1,6 miliardi di euro
Mer, 25/07/2018 - 16:38

Condividi su:


Riqualificazione E45, avanti con i lavori | Il 26 luglio chiuso svincolo Massa Martana

Avanzano i lavori di risanamento profondo del piano viabile sul tratto umbro della E45. Gli interventi, per un investimento complessivo di oltre 65 milioni di euro tra lavori in corso e in fase di avvio, rientrano nell’ambito del piano di riqualificazione dell’itinerario E45-E55 Orte-Mestre, avviato da Anas, che prevede un investimento complessivo di 1,6 miliardi di euro.

I lavori in corso consistono, in particolare, nella completa rimozione della vecchia pavimentazione e nel rifacimento del piano viabile e della sovrastruttura stradale fino agli strati più profondi, compresa la sistemazione idraulica e il rifacimento della segnaletica orizzontale.

Da giovedì 26 luglio il cantiere già operativo tra Acquasparta e MAssamartana interesserà anche lo svincolo di Massa Martana (km 19,500) che sarà provvisoriamente chiuso in ingresso e in uscita, in entrambe le carreggiate fino al completamento dei lavori previsto entro il 10 agosto. In alternativa sarà possibile utilizzare gli svincoli di Collevalenza e Acquasparta.

Al contempo proseguono i lavori in corso negli altri cantieri attivi: tra San Gemini Nord e Montecastrilli; tra gli svincoli di Fratta Todina e Todi/Orvieto, entrambi temporaneamente chiusi in direzione Roma; tra Pantalla e Marsciano; in corrispondenza dello svincolo di Umbertide Nord che è temporaneamente chiuso in direzione Roma; tra Città di Castello Nord e Città di Castello Sud.

Nell’ambito del piano di riqualificazione sono previsti – oltre al risanamento della pavimentazione – l’ammodernamento delle barriere di sicurezza, il risanamento strutturale dei viadotti, l’adeguamento degli impianti tecnologici, il rifacimento della segnaletica verticale e altri importanti interventi per il miglioramento della sicurezza della circolazione.

Si tratta del più grande investimento mai destinato a questa infrastruttura.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!