RIFIUTI TOSSICI DOPO ROGO VASCIGLIANO: CONSIGLIO REGIONALE DA' VIA LIBERA ALLO SMALTIMENTO DELLA TK-AST - Tuttoggi

RIFIUTI TOSSICI DOPO ROGO VASCIGLIANO: CONSIGLIO REGIONALE DA' VIA LIBERA ALLO SMALTIMENTO DELLA TK-AST

Redazione

RIFIUTI TOSSICI DOPO ROGO VASCIGLIANO: CONSIGLIO REGIONALE DA' VIA LIBERA ALLO SMALTIMENTO DELLA TK-AST

Ven, 24/06/2011 - 17:19

Condividi su:


La discarica in loc. Valle di Terni, di proprietà della TK-AST spa, è idonea allo smaltimento dei rifiuti originati dall’incendio nello stabilimento della Eco-recuperi di Vascigliano di Stroncone. Lo ha stabilito il gruppo di lavoro appositamente istituito dalla Giunta Regionale dell’Umbria nel corso della riunione che si è tenuta ieri in assessorato. “Si avvia così a conclusione – ha detto l’assessore regionale all’ambiente Silvano Rometti, la delicata vicenda dello smaltimento dei rifiuti della Eco-recuperi, rispetto alla quale abbiamo sempre agito ispirandoci a principi di cautela e precauzione, per escludere ogni rischio possibile per l’ambiente e la salute dei cittadini”. Nei prossimi giorni la Provincia di Terni, con un provvedimento straordinario, consentirà alla TK-AST di Terni di poter ricevere i rifiuti originati dall’incendio di Vascigliano, di caratteristiche compatibili a quelli già smaltiti dalla stessa azienda. “Si potrà quindi procedere, grazie alle risorse messe a disposizione dal bilancio regionale e compatibilmente con le esigenze di gestione della discarica, secondo il Piano di rimozione e smaltimento che avevamo predisposto – ha detto Rometti. L’assessore ha quindi ringraziato la TK-AST di Terni per la disponibilità e la sensibilità dimostrata sulla vicenda che – ha detto – ha contribuito alla soluzione di un problema altrimenti difficile superare. Anche in questo frangente – ha concluso Rometti – gli enti locali umbri, in particolare Regione e Provincia di Terni, hanno saputo trovare la giusta sinergia per superare nel minor tempo possibile una emergenza ambientale che ha investito il territorio ponendo la massima attenzione alla tutela dell’ambiente e soprattutto alla salute dei cittadini”.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!