RIAPRE IL COMUNE DI SPOLETO, MA SOLO PER DOMENICA - Tuttoggi

RIAPRE IL COMUNE DI SPOLETO, MA SOLO PER DOMENICA

Redazione

RIAPRE IL COMUNE DI SPOLETO, MA SOLO PER DOMENICA

Lun, 15/10/2007 - 14:43

Condividi su:


RIAPRE IL COMUNE DI SPOLETO, MA SOLO PER DOMENICA

Non è ancora stato riaperto ufficialmente il palazzo comunale di Spoleto, ma domenica sarà l'unico in Umbria ad ospitare un'iniziativa del Touring club italiano, aprendo così (almeno in parte) le porte ai cittadini dopo il lungo restauro.Domenica, infatti, in occasione della quarta giornata nazionale, il Touring aprirà ai cittadini le porte dei palazzi comunali di 24 città italiane. A Spoleto sono previste visita guidate a Palazzo Comunale riaperto per l'occasione dopo un restauro integrale. Aperti al pubblico saranno il piano terreno, il piano nobile con la possibilità di osservare anche gli affreschi cinquecenteschi dell'ultimo livello dell'edificio, riemersi proprio durante i recenti lavori.Ogni visita dura trenta minuti. La prima partirà alle ore 10. La partenza dei gruppi di visita, dalle 10 alle 13 e poi dalle 15 alle 17, è sempre da Piazza del Mercato. Dopo la visita a palazzo comunale l'itinerario proseguirà lungo via dell'Arringo, poi in Piazza del Duomo, alla chiesa della Manna d'Oro, al Teatro Caio Melisso e all'ex Museo Civico, per concludersi in Via Saffi. L'incontro e il saluto delle autorità e dei rappresentanti del Touring è previsto all'interno di Palazzo Comunale alle ore 12.Nel programma anche iniziative collaterali: alle ore 11 in Piazza del Comune (o in caso di pioggia alla Sala delle Stelle) intrattenimento musicale a cura della Scuola comunale di musica e danza Alessandro Onofri con il concerto del trio Natali-Quintili-Francioli. Dalle ore 10 alle 12 e dalle 15 alle 17 invece in Piazza del Mercato animazione a cura del Bus 285, ludoteca mobile del Comune di Spoleto con laboratori e intrattenimenti per bambini. Alle 15 visita guidata al Palazzo Comunale dedicata al consiglio ai bambini. Il palazzo comunale, che si trova nella zona più antica della città, tra piazza del Mercato – già Foro in età romana – e il Duomo, è di origine duecentesca (dell'originaria costruzione resta visibile solo la torre rettangolare). L'impianto attuale risale al Settecento, risultato degli inevitabili rifacimenti successivi al terremoto del 1703. Sulla facciata nord, in corrispondenza del piano nobile, si trovano stemmi lapidei con iscrizioni, riferiti ai personaggi storici che governarono la città nei secoli XVII-XVIII. Al piano terra invece si trova l'ex Monte di Pietà, con un portale in pietra ornato di un rilievo raffigurante una Pietà proveniente dal fonte battesimale del Duomo. Al piano nobile si possono visitare gli ambienti una volta occupati dalla Pinacoteca, oggi trasferita in palazzo Rosari-Spada. Nelle varie sale, affreschi di Giovanni di Pietro (detto lo Spagna), provenienti dalla Rocca albornoziana, e numerose tele di artisti del Seicento.Per le visite presentarsi al gazebo del Touring che sarà installato domenica mattina in Piazza del Mercato.La Giornata è realizzata con il patrocinio e la collaborazione del Comune di Spoleto e del Banco Popolare.


Condividi su:


Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!