RESTAURO PIAZZA ITALIA, DOMANI L'INAUGURAZIONE DELLE FONTANE E L'ACCENSIONE DEI LAMPIONI - Tuttoggi

RESTAURO PIAZZA ITALIA, DOMANI L'INAUGURAZIONE DELLE FONTANE E L'ACCENSIONE DEI LAMPIONI

Redazione

RESTAURO PIAZZA ITALIA, DOMANI L'INAUGURAZIONE DELLE FONTANE E L'ACCENSIONE DEI LAMPIONI

Mer, 06/07/2011 - 14:45

Condividi su:


Domani sera alle 20 e 30 tornerà a scorrere l'acqua nelle fontane di piazza Italia, rimesse a nuovo insieme al sistema di illuminazione dei giardini. Arriva Umbria Jazz e la città mette in mostra il suo “salotto buono” rimesso a nuovo.

Dopo una manutenzione straordinaria delle vasche delle due fontane e degli storici lampioni in Piazza Italia, domani sera alle ore 20 e 30, alla presenza del sindaco Wladimiro Boccali saranno inaugurate le fontane di Arturo Checchi e accesi i lampioni dopo i lavori di restauro. Sarà presente anche il presidente della Provincia di Perugia, Marco Vincicio Guasticchi. I restauri delle fontane sono stati realizzati a totale carico del comune, mentre il restauro dei lampioni ha visto la compartecipazione alle spese anche della provincia di Perugia.

Le due fontanelle ornamentali, simmetriche e circolari, sono ubicate nei giardini di Piazza Italia. Nel centro delle due fontane, su basamenti in pietra, sono collocate due statue bronzee realizzate dall’artista Arturo Checchi (Fucecchio 1886 – Perugia 1971). Le due statue rappresentano una bambina (la modella fu la nipotina Bianca tuttora vivente) al sole, adagiata su un grande blocco di pietra; e una donna, la sirenetta o sirena , in piedi, con le braccia alzate dietro la nuca. A causa del sistema di erogazione dell’acqua le fontane si presentavano quasi completamente ricoperte da uno strato di microflora e da incrostazioni calcaree; da qui l’intervento di restauro per rimuovere il materiale invasivo. Per quanto riguarda le due statue di bronzo, oltre alle varie incrostazioni sono stati rimossi anche i composti di rame dannosi per la conservazione delle sculture, valorizzando così la patina originaria che per motivi sia tecnici che estetici, essendo a diretto contatto con il bronzo e quindi più tenace, è stata conservata. A pulitura ultimata è stata fatta una stuccatura dove necessario, in aggiunta a un trattamento anticorrosivo e a una protezione superficiale con cera sintetica microcristallina lucidata a panno. Il progetto è stato autorizzato e seguito dalla Soprintendenza Regionale dell’Umbria. Gli schizzi d’acqua circolari formano una margherita e bagnano direttamente i basamenti in pietra e, indirettamente, le statue bronzee. Il nuovo impianto di erogazione d’acqua è stato realizzato dalla Gesenu spa. I lavori sono iniziati il 26 agosto 2010 e terminati a fine gennaio 2011.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!