Raptus in ricicleria / Anziano aggredisce una donna poi mima la masturbazione - Tuttoggi

Raptus in ricicleria / Anziano aggredisce una donna poi mima la masturbazione

Redazione

Raptus in ricicleria / Anziano aggredisce una donna poi mima la masturbazione

Mar, 10/12/2013 - 14:49

Condividi su:


Un raptus. Non ci sono altre parole per spiegare il comportamento di un anziano che ha aggredito, molestato e minacciato una giovane. La ragazza, originaria del Marocco voleva soltanto gettare via una vecchia valigia, ma è rimasta preda dell'ira e del comportamento folle di un uomo di 70 anni. L'anziano, quando l'ha vista depositare accanto ai cassonetti il vecchio bagaglio (mancava l'apposito contenitore), è andato su tutte le furie dando vita ad una una reazione violenta e inspiegabile, fino ad arrivare alle mani, alle minacce e a gesti di natura sessuale. Ora l'uomo dovrà rispondere di una denuncia pesantissima per i reati di ingiuria, violenza sessuale, violenza privata e discriminazione razziale.

Il raptus. A scatenare la rabbia dell’uomo, che a bordo della sua auto si aggirava presso un’isola ecologica cittadina, sarebbe stato il comportamento della ragazza, che avrebbe posto accanto ai cassonetti presenti una vecchia valigia. Subito dopo aver visto la scena, l’infuriato C.L è sceso dall’auto e ha cominciato ad inveire, in maniera offensiva e discriminatoria, contro la ragazza.

La violenza. Dalle parole, l’uomo, è poi passato alle mani ed ha afferrato la donna per un braccio, cercando di farla salire a bordo dell’auto e minacciandola di consegnarla alle Forze dell’Ordine per ciò che aveva fatto. La ragazza, che era insieme alla sorella, una volta riuscita a divincolarsi, ha pure assistito all’anziano che, toccandosi la patta dei pantaloni, ha mimato il gesto di masturbazione.

La denuncia. Entrambe le donne hanno presentato denuncia agli uffici del Commissariato di Polizia tifernate. Il 70enne, rintracciato dal personale dell’ Ufficio Prevenzione Generale, è stato subito accompagnato in commissariato. Sentito in merito, ed appurato il suo comportamento penalmente rilevante, questi è stato sottoposto a rilievi foto-dattiloscopici e denunciato a piede libero.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!