Ragazzino salvato dalle acque del Topino

Ragazzino salvato dalle acque del Topino

Si è tuffato per una ‘bravata’ con gli amici ma non sapeva nuotare, trascinato via dalla corrente ha rischiato di annegare

share

Era iniziato come un gioco, ma ha rischiato di finire in tragedia la ‘bravata’ di un ragazzino che nella tarda serata di oggi si è gettato nelle acque del fiume Topino. A cimentarsi nel pericoloso ‘passatempo’ un terzetto di amici, uno dei quali però, non sapeva nemmeno nuotare.

A salvare la situazione, una frequentatrice dell’area del Parco Hoffman, a ridosso del quartiere periferico di Sportella Marini, che ha subito avvisato le forze dell’ordine.

Notando il gioco – scommessa dei ragazzini, ha assistito alla scena del tuffo collettivo nel Topino, compreso il non nuotatore che di conseguenza è stato trascinato dalla corrente del corso fluviale.

I suoi amici sono riusciti a spingerlo verso la riva – stando alla prima ricostruzione dei fatti – purtroppo però era impossibile farlo risalire a causa del forte dislivello.

A questo punto, la passante ha prontamente avvisato il distaccamento cittadino dei Vigili del Fuoco, che sono giunti sul posto con uomini e mezzi riuscendo ad ‘agganciare’ il ragazzino e a ripotarlo all’asciutto.

[foto di repertorio]

share

Commenti

Stampa