"Punto nascita Spoleto riapre entro giugno", impegno nel Defr | Sindaco: "Vigileremo"

“Punto nascita Spoleto riapre entro giugno”, impegno nel Defr | Sindaco: “Vigileremo”

Sara Fratepietro

“Punto nascita Spoleto riapre entro giugno”, impegno nel Defr | Sindaco: “Vigileremo”

Mar, 14/12/2021 - 19:57

Condividi su:


Emendamento al Defr spinge la Regione Umbria a impegni sul punto nascita di Spoleto. Soddisfatti il sindaco Sisti e le forze di maggioranza

Il punto nascita di Spoleto riaperto entro giugno 2022. L’impegno della Giunta regionale è inserito nel Defr, il documento di economia e finanza della Regione Umbria approvato dall’Assemblea legislativa martedì pomeriggio. Ed il sindaco Andrea Sisti, insieme alle forze di maggioranza cittadine, plaude all’annuncio ed è pronto a vigilare affinché gli impegni vengano attuati. Al contrario di quanto avvenuto finora: il personale non c’è, i bandi dell’Usl vanno a vuoto e il reparto di Ostetricia rimane chiuso così come la Pediatria.

A rendere noto l’impegno della Regione sul punto nascita del San Matteo degli Infermi è il consigliere regionale del Movimento 5 stelle Thomas De Luca.

De Luca: “Su punto nascita impegno formale della Regione”

“Dopo sei ore di discussione sul Defr, – dice il politico pentastellato – siamo riusciti a tenere il punto e mettere la presidente Donatella Tesei con le spalle al muro. La Regione Umbria ha preso un impegno formale: ripristinare entro il primo semestre del 2022 il punto nascite dell’ospedale San Matteo degli Infermi, integrando il personale necessario e garantendo il pieno assetto dell’emergenza urgenza attuando tutte le azioni indispensabili. Un risultato possibile grazie ad un emendamento sottoscritto da tutte le minoranze al Documento di Economia e Finanza Regionale (DEFR) 2022- 2024 della Regione Umbria.

Dopo mesi di vane promesse siamo riusciti a far inserire in un atto formale della Regione Umbria un impegno concreto. Grande soddisfazione per un atto che vuole restituire a Spoleto e ai suoi cittadini il rispetto e la dignità che meritano. Un impegno sul quale non possiamo soprassedere in ragione del fatto che il nosocomio spoletino rappresenta il punto di riferimento di un’ampia zona disagiata e soprattutto dopo il grande sacrificio durante le fasi più drammatiche dell’emergenza sanitaria quando fu convertito in ospedale Covid nell’ottobre di un anno fa”.

Sindaco e maggioranza soddisfatti

Soddisfazione per l’impegno, ma anche attenzione affinché il ripristino del reparto di Ostetricia e Ginecologia venga attuato, viene espressa in una nota congiunta a firma del sindaco di Spoleto Andrea Sisti e dei gruppi consiliari di maggioranza: Partito Democratico, Civici X, MoVimento 5 Stelle, Ora Spoleto, Eleggi Spoleto.

“Come maggioranza politica del Comune di Spoleto – scrivono – esprimiamo grandissima soddisfazione per l’approvazione all’unanimità dell’emendamento, a prima firma De Luca (M5S) e co-firmato dai consiglieri regionali di PD, Civici X e Gruppo Misto, che impegna la Giunta Regionale a completare il ripristino del punto nascite all’interno del San Matteo degli Infermi entro il secondo semestre del 2022. Obiettivo raggiungibile con l’integrazione del personale necessario e il ripristino quindi del pieno assetto dell’emergenza urgenza. Azioni doverose, come cita l’emendamento approvato, visto l’importante punto di riferimento che il nosocomio ricopre all’interno dell’intero territorio, considerato una zona disagiata anche sotto l’aspetto geografico”.

“Primo passo nella giusta direzione”

“L’approvazione di oggi, avvenuta dopo una lunga discussione tra le parti politiche regionali che hanno espresso unanime voto favorevole, – prosegue il comunicato congiunto – è da considerarsi come un primo ed importante passo nella giusta direzione. Sarà nostra cura vigilare affinché si compiano tutte le azioni necessarie per il ripristino entro i termini stabiliti. Auspichiamo quindi concretezza, sottolineando come questa amministrazione locale sia pronta alla corretta collaborazione istituzionale con la Regione Umbria e l’ASL”.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!