Pronto a spacciare cocaina, 30enne arrestato dai carabinieri e condannato - Tuttoggi

Pronto a spacciare cocaina, 30enne arrestato dai carabinieri e condannato

Redazione

Pronto a spacciare cocaina, 30enne arrestato dai carabinieri e condannato

Lo straniero, senza fissa dimora, ha patteggiato la pena ed è stato rimesso in libertà. Quarantenne arrestato invece per evasione
Mar, 14/01/2020 - 09:32

Condividi su:


Pronto a spacciare cocaina, 30enne arrestato dai carabinieri e condannato

I  carabinieri della Compagnia di Todi, nel  corso dei servizi di controllo del territorio per la prevenzione e repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti, disposti dal Comando Provinciale di Perugia nel contesto delle attività di prevenzione e repressione dei reati in genere, hanno tratto in arresto un trentenne albanese senza fissa dimora, trovato in possesso di circa 15 grammi di cocaina suddivisa in dosi e contante per l’ammontare di 750 euro, ritenuti provento dell’attività di spaccio.

I successivi esami di laboratorio hanno consentito di stabilire che il quantitativo è sufficiente per il confezionamento di circa 50 dosi che, immesse sul mercato, porterebbero ad introiti pari a circa 4.000 euro.

I carabinieri di Marsciano nella mattinata di ieri hanno condotto il giovane albanese presso il Tribunale di Perugia per il giudizio direttissimo, al termine del quale, convalidato l’arresto, è stato condannato ad un anno di reclusione e 2.000 euro di multa e subito rimesso in libertà a seguito di patteggiamento.

Nell’ambito degli stessi servizi preventivi, in Todi, i militari della locale Stazione hanno tratto in arresto per evasione un pregiudicato quarantenne domiciliato a Pantalla che, su disposizione del Tribunale di Spoleto, dopo la convalida dell’arresto è stato ricondotto agli arresti domiciliari.

I diversi servizi effettuati hanno interessato anche il controllo della circolazione stradale, con l’elevazione di contravvenzioni per uso del telefono cellulare.

Aggiungi un commento