Privacy online, vero o no che ai giovani non interessa - Tuttoggi

Privacy online, vero o no che ai giovani non interessa

Redazione

Privacy online, vero o no che ai giovani non interessa

Mar, 13/04/2021 - 15:52

Condividi su:


Privacy online, vero o no che ai giovani non interessa

Opinione diffusa che i millennials siano completamente disinteressati al tema della privacy

C’è una fascia d’età, meglio conosciuta oltreoceano come millennial, che comprende persone tra i 25 e i 40 anni di età: si tratta della generazione cresciuta con le nuove tecnologie, con Internet, con la globalizzazione. È quindi plausibile pensare che i millennial siano adeguatamente attrezzati per affrontare rischi e pericoli che si possono nascondere online. Eppure in molti ritengono che gli appartenenti a questa categoria siano completamente disinteressati al tema della privacy.

Dove sta la verità? Come sempre, nel mezzo. È vero, per molti giovani la privacy non è il problema principale: sin da bambini, infatti, sono abituati a condividere online informazioni personali, ma c’è comunque un interesse generale per i potenziali rischi a cui si può andare incontro.

Un’indagine del 2019, ad esempio, ha evidenziato come quasi il 70% degli italiani nati tra gli anni ’80 e ’90 si trovi a disagio in caso di contatti indesiderati. Da questo studio è emerso però anche un altro dato interessante: i più giovani tendono a chiedere aiuto ai più esperti quando si trovano in difficoltà.

Quali sono quindi i rischi cui i millennial sono più esposti e da cui dovrebbero cercare di proteggersi? Si tratta fondamentalmente di due questioni collegate tra loro: la perdita o il furto di smartphone e tablet e la vulnerabilità agli attacchi informatici.

Per quanto riguarda il primo problema, non si può fare molto: basta semplicemente prestare un po’ più di attenzione quando ci si trova fuori casa. Per quanto riguarda invece gli attacchi informatici, il discorso è più complesso.

Gli attacchi più diffusi e pericolosi sono di vario tipo: si va dal phishing, volto a rubare dati personali come le credenziali di accesso ai propri account, agli attacchi malware e ransomware, eseguiti tramite programmi malevoli installati inconsapevolmente sui propri dispositivi. Molto spesso i più giovani sono esposti anche ad attacchi man-in-the-middle e DDoS, che possono avere conseguenze molto pericolose.

Quindi cosa fare per difendersi da questo tipo di insidie? Prima di tutto, è necessaria una certa consapevolezza. I millennial, abituati a condividere tutto online, devono imparare a preoccuparsi di come e con chi condividere le proprie informazioni personali. Ad esempio, è importante affidarsi soltanto ad app ufficiali e garantite per scambiarsi messaggi con gli amici, in modo da essere sicuri che le comunicazioni siano crittografate.

È poi fondamentale avere una buona conoscenza degli strumenti informatici che permettono di difendersi dagli attacchi. Installare antivirus e antimalware sui propri dispositivi dovrebbe essere il primo passo, seguito a ruota da firewall e VPN, due soluzioni che permettono di gestire al meglio la propria connessione Internet.

In particolare, una VPN permette di crittografare il proprio traffico, in modo che qualsiasi informazione inviata o ricevuta sia protetta da occhi indiscreti. Inoltre, con una VPN è anche possibile navigare nell’anonimato completo grazie all’offuscamento del proprio indirizzo IP.

Questi semplici accorgimenti, su cui i millennial più tecnologici sicuramente fanno già affidamento, sono sufficienti ad assicurarsi che la propria privacy sia sempre protetta.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!