Primi d'Italia al via, ecco il programma della prima giornata - Tuttoggi

Primi d’Italia al via, ecco il programma della prima giornata

Claudio Bianchini

Primi d’Italia al via, ecco il programma della prima giornata

Novità, curiosità e tanto spettacolo | Chi viene in treno avrà sconti particolari | Presente l'ambasciatore di Israele
Gio, 28/09/2017 - 16:50

Condividi su:


La diciannovesima edizione de I Primi d’Italia prende il via oggi – giovedì 28 settembre –  a Foligno, per quattro giorni , all’insegna di gusto, cultura, spettacolo e allegria. Appuntamento alle 19 in piazza delle Repubblica, per il taglio del nastro con le istituzioni, tra cui Sua Eccellenza l’Ambasciatore d’Israele in Italia Ofer Sachs, e per scoprire insieme tutte le novità del Festival Nazionale dei Primi Piatti. 

“La nostra manifestazione – dichiara Aldo Amoni, presidente di Epta Confcommercio Umbriacresce sempre di più. Questo lunedì abbiamo tenuto l’ultima conferenza di presentazione a Porto Sant’Elpidio, che sarà con noi con un intero Villaggio dei Primi gestito da ben sette ristoratori, il cui invidiabile entusiasmo deve essere d’esempio. Erano presenti il sindaco, l’asssessore al Turismo, e la sala era gremita di rappresentanti della stampa. È stato un grandissimo successo – prosegue Amoni – che ha rafforzato il rapporto tra le nostre regioni. Un connubio che sarà di enorme stimolo all’economia delle due aree e svilupperà il turismo in entrambe le direzioni, specialmente grazie a un evento del calibro dei Primi d’Italia”.

La manifestazione, che dal 1999 è costantemente cresciuta, diventando un evento imperdibile dell’autunno umbro, attende i visitatori con un ricchissimo calendario di appuntamenti. Ecco gli incontri del primo giorno: tornano i Villaggi dei Primi, ben tredici in questa edizione, e le food experience all’auditorium Santa Caterina che, oggi, iniziano alle 16 con Un giorno in campagna: i maccheroni al sugo d’oca  e prosegue alle 18 con Cuochi a puntino… non ci pasta mai, firmato dall’Università dei Sapori. Sul palco del festival, in Largo Carducci, dopo il saluto delle autorità alle 19.00 si prosegue con Sano vegano italiano, la presentazione del libro di Chiara e Red Canzian. Alle 22.00 arriva invece Gabriella Germani con tutta la sua ironia.

Ai Primi d’Italia, protagoniste anche la cultura della salute e dell’alimentazione: si comincia alle 16 giovedì nella taverna del rione Pugilli, con A tavola con il diabete e si prosegue al ridotto dell’auditorium San Domenico, col nuovissimo format Un Pizzico di Salute, a cura di InForma, che alle 18 ci attende con Scleromix: la nuova tecnica per eliminare definitivamente varici e capillari.

Da venerdì parte l’attesissimo appuntamento quotidiano di A Tavola con le Stelle, con i menù dei grandi cuochi stellati della Guida Michelin. Per assicurarsi un posto, basta recarsi all’infopoint di piazza della Repubblica e prenotare. E non finisce qui, tornano la boutique della pasta di Palazzo Trinci, che ospiterà anche odori e sapori, le eccellenze del gusto di piazza Matteotti, il mercato delle tipicità locali di Palazzo Candiotti, Primi d’Italia Junior nel Chiostro di San Domenico e tanto altro ancora.

E grazie a Trenitalia, partecipare al Festival Nazionale “I primi d’Italia”, in programma dal 28 settembre al 1° ottobre, sarà più comodo ed economico, con uno sconto del 30% su eventi come ‘A tavola con le stelle’ e ‘Food experience’.  Inoltre, utilizzare i treni per partecipare alla maratona culinaria, darà diritto ad una riduzione del 50% sul biglietto di ingresso dei musei di Foligno e del territorio, che aderiscono all’iniziativa.

Per usufruire delle promozioni basterà esibire all’infopoint di piazza della Repubblica, il biglietto del treno con destinazione Foligno, valido per lo stesso giorno dell’evento prescelto.

Potranno beneficiare degli sconti anche i possessori di abbonamento regionale e sovraregionale Trenitalia in corso di validità, avente origine o destinazione in una qualunque stazione dell’Umbria.

Foligno è servita ogni giorno da oltre sessanta treni regionali e interregionali, 24 la collegano direttamente con Roma, 19 con Ancona e 12 con Firenze: opportunità strategica per contribuire alla salvaguardia dell’ambiente ed evitare il problema del parcheggio.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!