Presentato il progetto per il nuovo auditorium di San Francesco al Prato. Boccali: "Una delle operazioni culturali più importanti dedli ultimi decenni" - Tuttoggi

Presentato il progetto per il nuovo auditorium di San Francesco al Prato. Boccali: “Una delle operazioni culturali più importanti dedli ultimi decenni”

Redazione

Presentato il progetto per il nuovo auditorium di San Francesco al Prato. Boccali: “Una delle operazioni culturali più importanti dedli ultimi decenni”

Mer, 03/07/2013 - 14:47

Condividi su:


“Impariamo ad ammirare” con queste parole Arnaldo Colasanti direttore artistico della Fondazione PerugiAssisi 2019 ha aperto il convegno di presentazione del progetto del nuovo auditorium a San Francesco al Prato.

Sarà un ''vero e magnifico auditorium'' quello che sta nascendo a Perugia nel complesso di San Francesco al Prato dove sono in corso lavori di recupero e ristrutturazione. Lo ha detto il sindaco Wladimiro Boccali illustrando il progetto in un incontro al quale ha partecipato anche la presidente della Regione Catiuscia Marini. La governatrice ha parlato di ''un tassello importante nel percorso di valorizzazione delle emergenze storico artistiche non solo per Perugia, ma per l'intera Umbria''.

Al tavolo della presidenza anche il direttore regionale per i beni culturali Scoppola, gli assessori ai beni culturali Bracco (Regione) e Tarantini (Comune), il vice presidente della Fondazione CdR di Perugia De Pretis, il direttore artistico della Fondazione PerugiAssisi 2019 Colasanti. Approfondimenti tecnici dell’ Ing. Piergiorgio Monaldi (Comune di Perugia), dell’ Arch. Giovanna Signorini (Studio Signorini), della Prof.ssa Cinzia Buratti (Università di Perugia, Facoltà di Ingegneria).

Realizzati il consolidamento murario ed il relativo restauro, le coperture estese anche alla parte absidale, e la grande vetrata strutturale che cinge letteralmente l’intera abside lasciando intatta l’ architettura ruderizzata, per San Francesco al prato si passa alla fase conclusiva: le opere tecnologiche (illuminazione, riscaldamento-condizionamento, gli impianti idrico-sanitari), quelle murarie di finitura interna, i pavimenti lignei, gli infissi, i dispositivi di correzione acustica, le attrezzature e gli arredi. Il costo complessivo, per completare i lavori, è stimato in 5 milioni, suddivisi in due distinti stralci funzionali: il primo stralcio vale 3 milioni 150 mila Euro (si conta di dare il via al cantiere all’ inizio del 2014), ed il secondo, un milione 850 mila Euro.

Il primo stralcio riguarderà le centrali tecnologici, l’impiantistica. Il secondo, le opere di finitura interna, la correzione acustica e gli arredi. Al finanziamento del primo stralcio concorrono diversi soggetti: la Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, la Direzione regionale per i beni culturali, la Regione attraverso i Fondi FAS, per un totale di 2 milioni 500 mila Euro, a cui vanno aggiunti ulteriori 650 mila Euro come seconda tranche di finanziamento della Fondazione CdR. Per il secondo stralcio sono disponibili 650 mila Euro della stessa Fondazione.

“San Francesco al Prato – queste le parole del sindaco Boccali- è una delle operazioni sui beni culturali più importanti degli ultimi decenni. Significa molte cose: recuperare uno degli edifici maggiormente legati alla storia di Perugia; dotare la città di un vero auditorium, di cui un ambiente musicale vivace ha un grande bisogno, ed e' significativo che questa manifestazione si svolga alla vigilia dell'apertura di Umbria Jazz. Sarà un magnifico auditorium, e certamente bisogna rivolgere un pensiero a Bruno Signorini, che ho avuto la fortuna di incontrare proprio per via di San Francesco al Prato, ed un ringraziamento al suo studio che ha continuato il suo lavoro. Qualche giorno fa abbiamo presentato gli Arconi, sede della prossima biblioteca pubblica; oggi con San Francesco al prato, si pensa alla musica. In entrambi i casi è importante il supporto della Regione e della Fondazione Cassa di Risparmio”.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!