Povertà e azione politica, in una mozione del capogruppo Gammarota a Foligno - Tuttoggi

Povertà e azione politica, in una mozione del capogruppo Gammarota a Foligno

Redazione

Povertà e azione politica, in una mozione del capogruppo Gammarota a Foligno

Nella mozione anche la richiesta di, “affrontare la problematica dei 'senza tetto' con l’intento di conoscere, prevenire e tentare di risolvere talune situazioni "
Lun, 16/12/2019 - 15:23

Condividi su:


“Considerare il tema della povertà tra le priorità dell’azione politica e amministrativa del mandato 2019-2024”. E’ uno dei punti principali di una mozione presentata da Mario Gammarota, capogruppo consiliare di Foligno 20/30, che contiene una serie di proposte per prevenire e contrastare la povertà nel territorio comunale di Foligno.

Nella mozione si chiede che Sindaco, giunta e Consiglio comunale si impegnino, tra l’altro, “a sviluppare un percorso partecipativo, con audizioni nelle commissioni preposte, dei soggetti sociali cittadini che si occupano del sostegno al disagio e alla povertà, fino ad esaminare il tema con la convocazione di un Consiglio comunale aperto con l’intento di aprire il dibattito alla partecipazione di cittadini e parti sociali”.

Si chiede, inoltre, di “affrontare la problematica dei “senza tetto” con l’intento di conoscere, prevenire e tentare di risolvere tali situazioni, con il contributo fondamentale delle istituzioni e delle associazioni che operano ogni giorno al fianco dei poveri e degli indigenti”.

Nella mozione si propone di “istituire un tavolo permanente di monitoraggio ed elaborazione continua con funzioni di analisi e conoscenza delle situazioni di disagio ed indigenza e di individuazione, co-progettazione ed implementazione di azioni che aiutino individui e famiglie ad uscirne”.

L’obiettivo è di “coinvolgere gli attori principali (servizi sociali, Asl, distretto socio-sanitario, forze dell’ordine, organizzazioni sindacali, associazioni di categoria, agenzie per il lavoro, Caritas, oratori, associazioni di volontariato) in un percorso volto ad affrontare, ma anche a prevenire le situazioni di disagio estremo, come, altresì, ad intervenire nel caso in cui tali situazioni sfocino in atti che tendano a minare la sicurezza urbana, e che possano alimentare l’offerta disperata di lavoro sfruttato e sommerso”.

Nel documento si ricorda anche l’ultimo rapporto redatto dalle otto Caritas della regione Umbria che “inquadra il fenomeno della povertà: nel 2018 in Umbria la quota delle famiglie in povertà relativa è pari al 14,3%, in crescita rispetto al 12,6% dell’anno precedente”.

Gammarota sottolinea inoltre che in ottemperanza all’ordinanza 514 (17/09/2019) è stato applicato il primo “daspo urbano” a Foligno (allontanamento dalla città per 48 ore) e in data 09/10/2019 il personale del Comando dei Vigili urbani è intervenuto in centro storico, tra via Umberto I e via Oberdan, trovando ed allontanando 5 persone “senza tetto”.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!