Potabilizzatore abbandonato, protesta con fumogeni e cartelli - Tuttoggi

Potabilizzatore abbandonato, protesta con fumogeni e cartelli

Davide Baccarini

Potabilizzatore abbandonato, protesta con fumogeni e cartelli

Comitato Altotevere Libero davanti ai cancelli della struttura di Citerna per manifestare / L'opera è incompiuta dal 2010
Gio, 11/12/2014 - 10:06

Condividi su:


Ancora una “manifestazione contro l’ennesima incompiuta”. Si fa sentire verbalmente e con gesti concreti (e pacifici) il “Comitato Altotivere Libero”, che nella giornata di ieri è tornato a protestare contro il potabilizzatore comprensoriale situato a Citerna. Questa volta i membri del Comitato, con a capo il consigliere regionale Gianluca Cirignoni, si sono piazzati davanti ai cancelli della struttura, non ancora attiva, con tanto di cartelli e fumogeni.

Il potabilizzatore, che si trova a due passi dalla diga, sarebbe costato ben 3 milioni e mezzo di euro e avrebbe dovuto essere consegnato nel 2010 ma da quasi 5 anni è ancora abbandonato a se stesso.

Cirignoni, che già aveva presentato un’interrogzaione a Palazzo Donini sull’incompiuta, ha aggiunto: “A pistrino i nostri figli devono bere acqua dell’acquedotto che non passa attraverso il potabilizzatore anche nelle nostre scuole”.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!