Polizia Assisi in campo per controlli antidroga tra Santa Maria e Bastia Umbra | Tornano i francobolli "drogati" - Tuttoggi

Polizia Assisi in campo per controlli antidroga tra Santa Maria e Bastia Umbra | Tornano i francobolli “drogati”

Redazione

Polizia Assisi in campo per controlli antidroga tra Santa Maria e Bastia Umbra | Tornano i francobolli “drogati”

Fermati e trovati in possesso di stupefacenti 5 soggetti sul territorio assisano | In un caso trovato un simil-francobollo spalmato di acido Lsd per circa 16 grammi
Ven, 06/09/2019 - 10:24

Condividi su:


Polizia Assisi in campo per controlli antidroga tra Santa Maria e Bastia Umbra | Tornano i francobolli “drogati”

Nuova serie di controlli antidroga della Polizia di Stato di Assisi. Presso la stazione ferroviaria di Santa Maria degli Angeli sono stati fermati, dopo essere scesi dal treno proveniente da Perugia, un cittadino italiano 28enne e una cittadina italiana 28enne, trovati in possesso di 0,50 grammi di eroina complessivi. Poco dopo è stato fermato anche un altro soggetto, di nazionalità rumena, 20enne, trovato in possesso di una dose di eroina del peso di 0,09 grammi.

I tre sono stati segnalati alla locale Prefettura ai sensi dell’art 75 DPR 309/90 e la sostanza rinvenuta, debitamente sequestrata, inviata all’Istituto di Medicina legale per le analisi di rito.

Successivamente nella zona di Bastia Umbra è stato fermato un italiano, 24enne, trovato in possesso di una dose di cocaina che veniva sequestrata e il ragazzo segnalato ai sensi dell’art. 75 DPR 309/90.

Successivamente, nel corso di un servizio congiunto con gli uomini del Reparto Prevenzione Crimine Umbria Marche,  alla stazione ferroviaria di Bastia Umbra è stato fermato un cittadino italiano 36enne, con precedenti di polizia. L’uomo è stato trovato in possesso di un involucro di cellophane contenente 6 pezzi di hashish e di un involucro di alluminio contenente sostanza simil francobollo presumibilmente stupefacente del tipo LSD “trip” acido per un peso complessivo di 16 grammi circa.

La sostanza sequestrata è stata inviata all’Istituto di Medicina Legale e l’uomo segnalato ai sensi dell’art. 75 DPR 309/90.


Condividi su:


Aggiungi un commento