Polisport, "Fusione per incorporazione" in Sogepu | La proposta della giunta comunale - Tuttoggi

Polisport, “Fusione per incorporazione” in Sogepu | La proposta della giunta comunale

Davide Baccarini

Polisport, “Fusione per incorporazione” in Sogepu | La proposta della giunta comunale

Il sindaco Bacchetta: “Operazione a garanzia della funzione sociale dello sport, dei livelli occupazionali e della razionalizzazione dei costi"
Gio, 11/05/2017 - 17:06

Condividi su:


Società partecipate ancora protagoniste, questa mattina in Comune, durante la conferenza stampa indetta dal sindaco Luciano Bacchetta, per chiarire “molte inesattezze riportate da alcuni politici e, di conseguenza, da altrettanti giornali”. Insieme al primo cittadino erano presenti anche il vicesindaco e assessore al Bilancio Michele Bettarelli, l’assessore ad Ambiente e Sport Massimo Massetti, il presidente di Polisport Angelo Monaldi e il presidente di Sogepu Cristian Goracci, con il direttore della discarica di Belladanza Ennio Spazzoli.

Bacchetta ha esordito con il presentare il progetto di unificazione di Polisport e Sogepu, o più precisamente la “fusione per incorporazione” della prima nella seconda:

Si tratta di una proposta della giunta comunale chiara e non mediabile, di cui siamo orgogliosi perché è frutto del lavoro serio e complesso di due anni finalizzato alla garanzia del mantenimento dell’impronta sociale dei servizi sportivi della nostra città, alla tutela occupazionale dei dipendenti di Polisport e ad una razionalizzazione consistente dei costi

Con questa soluzione giuridica – ha puntualizzato il sindaco – portiamo a compimento un percorso iniziato il 30 marzo 2015 con l’adozione, da parte del Consiglio comunale, del Piano di razionalizzazione delle società partecipate, sulla base di impegni assunti anche nel programma elettorale, quindi tutt’altro che improvvisato o poco trasparente come sostiene qualcuno”.

Bacchetta ha poi illustrato lo stato di avanzamento del Piano di razionalizzazione delle società partecipate, ricordando che saranno mantenute attuali, “per motivi socio-culturali da cui non possiamo prescindere”, le partecipazioni in Sogepu (91,6%), Farmacie Tifernati (100%), Umbra Acque (3,13%), Tela Umbra (26,91%) e Alta Umbria, tramite l’Associazione Alto Tevere Valle delle Genti, mentre sono già state dismesse le partecipazioni in Polisport (100%), e quelle “non più essenziali” come Ponti Engineering, Fintab, Fattoria Autonoma Tabacchi e Consorzio Valtiberina Produce (per quest’ultima dopo due tentativi di vendita andati a vuoto si è passati alla fase di liquidazione).

La proposta di fusione Polisport-Sogepu verrà ora portata all’attenzione delle commissioni competenti e del Consiglio, come dice la normativa e non perché a chiederlo sia qualche forza politica, e nell’arco di 60 giorni verrà dato seguito alla prima fase dell’acquisizione da parte di Sogepu delle quote azionarie di Polisport detenute dal Comune

A sottolineare il valore dell’operazione è stato l’assessore Massetti, evidenziando i numeri dello sport a Città di Castello con “14 mila tesserati, 40 discipline praticate e 120 società sportive” e, soprattutto, “la scelta di campo dell’amministrazione di continuare a tutelare la disponibilità degli impianti sportivi a costi contenuti, grazie all’investimento annuo di circa 1 milione di euro che il Comune sostiene per garantire la funzione sociale dello sport, portando Polisport all’interno di una realtà consolidata e importante come Sogepu”.

Anche Monaldi ha parlato di “un’operazione che porterà grandi benefici a Polisport, che con i suoi 15 dipendenti, più gli istruttori con contratto a chiamata per la scuola nuoto e 2 istruttori per il tennis, nel 2016 ha consentito agli utenti di utilizzare per 26.590 ore le strutture affidate, con 332.500 presenze registrate”. “Con questa soluzione – ha sottolineato Goracciperseguiremo 4 obiettivi: razionalizzazione dei costi, miglioramento dei servizi, tutela del persona-le e investimenti sugli impianti sportivi”.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!