Poker di vittorie per la Mounting Foligno. Il terzo posto è blindato - Tuttoggi

Poker di vittorie per la Mounting Foligno. Il terzo posto è blindato

Redazione

Poker di vittorie per la Mounting Foligno. Il terzo posto è blindato

Mar, 20/03/2012 - 17:07

Condividi su:


Quarta vittoria consecutiva per il Mounting che sull’insidioso campo del fanalino di coda Circolo Acli Giovanni 23° da una bella dimostrazione di forza e conquista tre punti che consentono ai gialloblu di blindare la terza posizione e continuare a coltivare un briciolo di speranze in chiave playoff.
Dopo la bella prestazione di sette giorni fa i ragazzi di Monsignori si sono ripetuti a Todi sintonizzandosi sin dalle prime battute sulle giuste lunghezze d’onda senza farsi sorprendere dall’aggressività degli avversari (alla ricerca dei punti salvezza) amplificata dalle ridotte misure del “Pontenaia”.
Il maggior tasso tecnico di Paris e compagni ha mandato fuori giri la pressione dei tuderti che, specie nel primo tempo, sono stati in completa balia della squadra folignate che ha avuto il merito di sbloccare subito il risultato (Paris) e il demerito di non aver concretizzato la evidente superiorità sciupando diverse occasioni, compresi tre tiri liberi in rapida sequenza.
Le occasioni sprecate e il gol del momentaneo pareggio di Castrichini non hanno minato la sicurezza dei gialloblu che a cavallo dei due tempi hanno messo il risultato al sicuro andando a segno con Vasilache, Picchi e Alunni Vicari (per gli ultimi due una doppietta a testa).
Gli ultimi venti minuti di gara hanno visto i padroni di casa intensificare la pressione e l’aggressività riducendo lo svantaggio (3-6) ma non dando mai l’impressione di poter recuperare una partita mai sfuggita di mano alla squadra di Monsignori. Il terzo sigillo di Picchi e la rete finale di Fagioli hanno fissato il punteggio sul 4-7 sul quale è arrivato il triplice fischio.
Purtroppo in una giornata felice dal punto di vista del risultato e della prestazione sono arrivate anche le brutte notizie. La prima “tecnica” riguarda la severa ammonizione comminata da Rizzo a Picchi per una protesta apparsa dagli spalti assolutamente civile e contenuta. Un giallo pesantissimo perché priverà il Mounting del suo uomo migliore per la partita con il Gala Five di sabato prossimo. La seconda è l’infortunio di Pugnali costretto ad abbandonare il campo al 13’ del secondo tempo in seguito ad un brutto intervento di Castrichini che è andato dritto sul ginocchio del numero 6 gialloblu. Rizzo in questo caso non ha ammonito il giocatore tuderte.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!