PMI Umbria, accordo Gepafin-Monte Paschi per garanzie a prima richiesta - Tuttoggi

PMI Umbria, accordo Gepafin-Monte Paschi per garanzie a prima richiesta

Redazione

PMI Umbria, accordo Gepafin-Monte Paschi per garanzie a prima richiesta

Santucci (Gepafin) "opportunità per aziende umbre"
giovedì, 29/01/2015 - 12:32

Condividi su:


PMI Umbria, accordo Gepafin-Monte Paschi per garanzie a prima richiesta

Gepafin S.p.A. (laFinanziaria della Regione dell’Umbria) e Banca Monte dei Paschi di Siena hanno firmato in queste ore una convenzione per il rilascio di garanzie a prima richiesta, a favore della Banca e nell’interesse dell’imprenditoria umbra, a fronte di finanziamenti a breve e a medio-lungo termine. Le garanzie saranno rilasciate a copertura del rischio di insolvenza sui finanziamenti concessi, ai sensi della normativa prevista da “Basilea II”, a valere sui Fondi di ingegneria finanziaria “Servizi finanziari alle PMI_POR 2007-2013 – cofinanziato dal FESR” della Regione Umbria che, posti a bando dalla Regione, sono stati aggiudicati all’Associazione Temporanea d’Imprese Prisma 2 di cui Gepafin SpA è capofila.

A firmare la convenzione il presidente di Gepafin Spa Salvatore Santucci e Massimo Di Maulo, Responsabile del Servizio Organismi di Garanzia e Provvista di Banca Mps “Banca Monte dei Paschi di Siena è impegnata, da sempre, nel supporto attivo delle imprese della Regione – ha spiegato Di Maulo –; l’accordo appena raggiunto riafferma la nostra vicinanza all’imprenditoria locale, attraverso un concreto sostegno delle esigenze commerciali e finanziarie, e conferma il ruolo di MPS quale importante interlocutore del territorio e del suo tessuto produttivo”.

Il presidente  Santucci (nella foto) ha sottolineato  l’ulteriore  opportunità  offerta  alla imprenditoria  umbra  a  supporto  dei  fabbisogni  finanziari  di  sviluppo. In sostanza, le aziende umbre che contrarranno finanziamenti a fronte di investimenti, capitale circolante o rafforzamento della capitalizzazione, potranno fruire di una garanzia accessoria, prestata da Gepafin, che risulterà particolarmente appetibile in quanto controgarantita a sua volta dal Fondo Centrale di Garanzia, quindi, per sua natura, coperta in ultima istanza dallo Stato. Le garanzie saranno rilasciate a prima richiesta con percentuale del 60% e fino ad un massimo dell’80% dell’operatività garantita. Gepafin, già da circa un anno, è stata abilitata dal Fondo Centrale di Garanzia  alla valutazione del rischio di credito per conto del Fondo stesso, permettendo così una procedura di riassicurazione particolarmente celere.


Condividi su:


Aggiungi un commento