Picchia moglie e figlio e accoltella l’amico, dramma a Norcia

Picchia moglie e figlio e accoltella l’amico, dramma a Norcia

Terrore durante una cena tra amici | Marito violento aggredisce i familiari, l’amico si becca una coltellata nel tentativo di calmarlo

share

Una semplice cena che si trasforma in tragedia. E’ accaduto nella notte fra sabato e domenica a Castelluccio di Norcia. Una famiglia residente a Roma, padre madre e figlio piccolo, era ospite di alcuni amici. Durante la cena, per cause in corso di accertamento ma forse legate a qualche bicchiere di troppo, l’uomo, un 35enne di origini straniere, ha cominciato a dare in escandescenze aggredendo prima verbalmente e poi fisicamente la moglie. Un’aggressione molto violenta durante la quale è andato di mezzo anche il figlioletto, colpito dal padre forse in maniera accidentale.

Ad avere la peggio però è stato il padrone di casa che, nel tentativo di placare la furia dell’uomo frapponendosi tra lui e la moglie, è stato colpito all’addome con un coltello da cucina. I vicini di casa hanno assistito a tutta la scena e allertato prontamente i Carabinieri della Tenenza di Norcia i quali, coordinati dal Tenente Enrico Alfano, sono giunti sul posto e hanno arrestato l’aggressore.

Necessario anche l’intervento del 118 che ha trasportato i tre feriti, moglie, figlio e amico del 35enne all’ospedale di Norcia per accertamenti. La donna è stata picchiata selvaggiamente e presenta ecchimosi in diverse parti del corpo mentre l’uomo è stato suturato con diversi punti all’addome in corrispondenza della ferita. Nessuno dei due, né tantomeno il bambino, sono comunque in pericolo di vita, ma sono tuttora ricoverati negli ospedali di Spoleto e Terni.

L’arrestato è stato condotto al carcere di Maiano in attesa di apparire di fronte al Gip per la convalida dell’arresto.

share

Commenti

Stampa