Piano Sviluppo Rurale 2014-2020 presentato oggi alla presenza di 150 professionisti - Tuttoggi

Piano Sviluppo Rurale 2014-2020 presentato oggi alla presenza di 150 professionisti

Redazione

Piano Sviluppo Rurale 2014-2020 presentato oggi alla presenza di 150 professionisti

Il Sindaco Cardarelli:”Le risorse del PSR importanti per il nostro territorio”/Molte le novità illustrate dall’assessore regionale Cecchini
Gio, 30/10/2014 - 16:33

Condividi su:


Piano Sviluppo Rurale 2014-2020 presentato oggi alla presenza di 150 professionisti

È stato un incontro molto partecipato quello che si è svolto ieri pomeriggio a Palazzo Mauri per la presentazione della nuova programmazione del Piano di Sviluppo Rurale (PSR) 2014/2020. Incentrato sul tema “Lo sviluppo rurale in Umbria: presente e il futuro della nostra agricoltura”, l’appuntamento era rivolto a tutti gli imprenditori e professionisti interessati, dato che la nuova Politica Agricola Comunitaria (PAC) per il periodo 2014-2020 si appresta ad entrare nella fase attuativa.

Molte le novità illustrate dall’assessore regionale alle Politiche agricole della Regione Umbria Fernanda Cecchini e dal Responsabile del Servizio Politiche agricole, Produzioni vegetali e Sviluppo locale Franco Garofalo agli oltre 150 professionisti presenti. Novità contenute nel nuovo Piano di Sviluppo Rurale dell’Umbria che avranno una portata economica complessiva di oltre 850 milioni di euro.

“Le priorità indicate nel Piano di Sviluppo Rurale sono particolarmente importanti per il nostro territorio – sono state le parole del Sindaco Fabrizio Cardarelli, intervenuto in apertura dell’incontro – Tra queste sicuramente la possibilità non solo di adoperarsi per l’inclusione sociale, ma anche di attrarre risorse per ridurre la povertà e incentivare lo sviluppo economico nelle zone rurali”.

Sei infatti le priorità verso cui è orientata la strategia regionale per lo sviluppo rurale dell’Umbria: dalla promozione delle conoscenze e dell’innovazione nel settore agricolo e forestale, al potenziamento della redditività delle aziende agricole e la competitività dell’agricoltura; dalla promozione della filiera alimentare, comprese la trasformazione e la commercializzazione dei prodotti agricoli, il benessere degli animali e la gestione dei rischi nel settore agricolo, al ripristino e valorizzazione degli ecosistemi connessi all’agricoltura e alla silvicoltura.

“Incentivare l’uso efficiente delle risorse e garantire il passaggio a un’economia a basse emissioni di carbonio è sicuramente una delle priorità più interessanti sotto l’aspetto ambientale – ha dichiarato l’assessore all’ambiente Vincenza Campagnani che ha moderato l’incontro – Nei prossimi anni saremo chiamati a scelte importanti per il nostro territorio e le risorse che saremo in grado di mettere in campo grazie al PSR garantiranno la realizzazione di politiche di sviluppo e di tutela dell’ambiente”.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Verisone più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!