Perugia-Ternana, derby fermo per malore in gradinata | Muore tifoso - Tuttoggi

Perugia-Ternana, derby fermo per malore in gradinata | Muore tifoso

Davide Baccarini

Perugia-Ternana, derby fermo per malore in gradinata | Muore tifoso

Sospeso il match al Curi durante i soccorsi ad un tifoso, Osvaldo Neri | Le due squadre hanno tolto gli striscioni in segno di rispetto | Il cordoglio di Serse Cosmi "Ti voglio bene Grifone per sempre".
Sab, 17/09/2016 - 17:12

Condividi su:


Aggiornato domenica 18 settembre alle ore 10.20.

Clima surreale al Curi nel derby della quarta giornata di serie B. Al 40′ del secondo tempo di Perugia-Ternana, infatti, un tifoso perugino è morto dopo essersi accasciato sulle gradinate. Si tratta di Osvaldo Neri, 62 enne tifoso del Grifo di Gualdo Cattaneo. La partita è stata sospesa per diversi minuti, con molti giocatori intenzionati anche a chiudere definitivamente il match. I tifosi, da parte loro, hanno ritirato gli striscioni, fischiando sulla decisione di un possibile prosieguo della partita.

Drammatico epilogo derby Ternana-Perugia | 1-1 al “Curi”, ma un tifoso perde la vita per malore

Dopo tante discussioni in campo tra i giudici di gara e giocatori si è però clamorosamente deciso di continuare a giocare, ovviamente in un clima ancor più paradossale, sottolineato dai fischi e dal palleggio imbarazzato dei 22 in campo. La partita è finita proprio pochi minuti fa col risultato di 1-1.

Il cordoglio. Su Facebook, sabato sera, arriva il primo messaggio di cordoglio del primo cittadino di Gualdo Cattaneo Andrea Pensi. “Con grande dolore e sgomento ricordo l’amico e concittadino Neri Osvaldo, improvvisamente scomparso oggi durante una splendida giornata di sport. La comunità di Gualdo Cattaneo, tutti gli amici e gli sportivi, ti ricorderanno sempre“. Anche l’allenatore del Trapani, Serse Cosmi, esprime il proprio dolore per la perdita dell’amico. “Addio Osvaldo, il mio cuore è pieno di dolore. Posso semplicemente abbracciarti e stringere insieme a te la “nostra” sciarpa, baciare il nostro amato Grifo ed urlare insieme la nostra gioia nel vedere quelle maglie biancorosse correre al Curi, sì, lo stadio di Renato, che sicuramente ti avrà accolto insieme al Tigre Ceccarini e tanti altri eroi del Grifo. Vi vedo già insieme a sorridere e parlare di come sarà il prossimo trionfo del Perugia! Ti voglio bene Grifone per sempre“. 


Condividi su:


Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!