Perugia, nuovi controlli straordinari della polizia alla stazione e nei parchi - Tuttoggi

Perugia, nuovi controlli straordinari della polizia alla stazione e nei parchi

Redazione

Perugia, nuovi controlli straordinari della polizia alla stazione e nei parchi

Sotto la lente degli equipaggi delle volanti e del reparto prevenzione crimine Fontivegge, il Chico Mendez, Ottagono e Pian di Massiano | Fermate due donne
Sab, 25/08/2018 - 22:00

Condividi su:


Perugia, nuovi controlli straordinari della polizia alla stazione e nei parchi

Nuovi controlli straordinari della polizia alla stazione di Fontivegge e nei parchi di Perugia. L’operazione, disposta dal questore di Perugia Giuseppe Bisogno, ha visto in campo sabato mattina gli equipaggi delle Volanti e del Reparto Prevenzione Crimine in varie parti del territorio comunale.

Ancora una volta, in particolare, nel mirino della polizia sono stati i parchi urbani dove era stato segnalato qualche episodio di microcriminalità e fenomeni di degrado urbano.

L’efficacia del metodo operativo già adottato di recente ha condotto questa volta al controllo di 24 soggetti e 5 veicoli.

Sono stati ispezionati, oltre alla Stazione di Fontivegge e alla zona limitrofa, le aree verdi Chico Mendez, di via del Macello (Ottagono) e di Pian di Massiano.

Presso l’area verde di via del Macello (Ottagono), è stata rintracciata una cittadina ucraina 72enne in posizione non regolare sul territorio nazionale, la quale aveva approntato un bivacco con materassi ed effetti vari sotto alcune scale del citato complesso. La donna, anche in considerazione dell’età e dell’assenza di qualsiasi amicizia e parentela, è stata temporaneamente affidata alla Caritas in attesa di essere, tra alcuni giorni, allontanata dal territorio nazionale.

Inoltre, le pattuglie hanno rintracciato in via Canali una donna rumena 22enne con diversi precedenti di polizia, a carico della quale risultava un allontanamento dal territorio nazionale già emesso dal Prefetto di Pesaro Urbino. Al termine delle attività di rito la giovane è stata accompagnata presso il CIE di Roma, al fine di completare la procedura di allontanamento dal territorio nazionale.


Condividi su:


Aggiungi un commento