Per tre giorni Scheggino diventa “Il Borgo di Babbo Natale”

Per tre giorni Scheggino diventa “Il Borgo di Babbo Natale”

In programma il laboratorio degli elfi, il bazaar delle leccornie e molto altro, dal 15 al 17 dicembre | Domenica la bruschetta al tartufo da record

share

Scheggino si trasforma per tre giorni ne “Il Borgo di Babbo Natale”. Da sabato 15 a lunedì 17 dicembre aprono infatti nella perla della Valnerina la casa di Babbo Natale, il laboratorio degli elfi, il bazaar delle leccornie e molto altro.

L’appuntamento, promosso dal Comune di Scheggino ed ideato da Manuela Amadio in collaborazione con le pro loco di Scheggino e Ceselli ed i tanti volontari, prevede un ricco programma, tutto gratuito per i partecipanti. Il paese, oltre a diventare il luogo ideale per far vivere ai più piccoli la magia del Natale, offrirà iniziative imperdibili anche per gli adulti. Come la realizzazione, la domenica pomeriggio, della bruschetta al tartufo da record.

“Il borgo di Babbo Natale” inizierà sabato 15 dicembre alle ore 10 con l’edizione speciale de “La Quarta di Scheggino”, mercato dei produttori ed artigiani che si terrà anche il giorno successivo. Alle ore 15, si terrà l’inaugurazione della Casa e della Posta di Babbo Natale, in via di San Nicola, il Laboratorio degli Elfi, il Bazaar delle leccornie, il Mercatino dell’Atelier e i tour gratuiti per il Borgo con “La slitta di don Matteo”. In piazza XXIII Luglio, allo stesso orario, “I giochi per strada” attività per i più piccoli a cura della “Cooperativa L’Incontro”, mentre al Piccolo Teatro taglio del nastro del “Piccolo Museo dei Giocattoli di una volta”. Alle ore 16 in piazza Urbani Balli popolari con il gruppo Folkloristico Spoletino.

Domenica, sin dal mattino l’apertura della Casa di Babbo Natale e delle altre attrazioni. Inoltre, dalle ore 10, Truccabimbi “Divento un Elfo!” a cura di “Natural Chic Mia – Hair Stylist”, mentre in piazza XXIII Luglio “I giochi per strada” attività per i più piccoli a cura di “Cooperativa L’Incontro” ed al Piccolo teatro il museo dei giochi di una volta. Alle ore 15,30, in piazza Carlo Urbani la realizzazione della bruschetta al tartufo da record con degustazione gratuita. Alle 16 musica dal vivo. Sarà inoltre possibile ammirare il presepe allestito lungo la “fiumarella”.

Si replicherà anche lunedì 17 dicembre, con una giornata dedicata alle scuole di Spoleto e della Valnerina. A Scheggino arriveranno i bambini della scuola dell’infanzia di Villa Redenta, di Protte e di Morgnano, oltre a quelli dell’istituto Maestre Pie Filippini. Alle ore 11 è in programma il “Battesimo della sella” a cura del “Centro Ippico la Somma”, mentre alle 17 le scuole del comprensorio di Scheggino, Sant’Anatolia e Vallo di Nera si esibiranno con canti natalizi. Parteciperanno le ragazze di “Villa Don Pietro Bonilli” di Spoleto ed i centri riabilitativi “Tutti i colori del Mondo” e “Oasi” della Valnerina.

“Il borgo di Babbo Natale” vuole essere non solo un appuntamento ludico ma anche dedicato alla solidarietà. Per questo domenica 16 dicembre, alle ore 18, si terrà un concerto di beneficenza promosso insieme alla Fondazione Giulio Loreti onlus ed a favore dell’associazione di volontariato “La gioia di vivere” onlus.

Al Piccolo teatro si esibirà il Quintetto TriTone, che farà rivivere ai presenti le emozioni legate alla sonorità dei più celebri cantautori italiani. Informazioni e biglietti: 0743613232 (Comune di Scheggino), 335 5669324 (Raffaella, Fondazione Loreti), 348 4780760 (Clara, associazione La Gioia di Vivere).

share

Commenti

Stampa