Pediatria a rischio, si muove Cittadinanzattiva

Pediatria a rischio, si muove Cittadinanzattiva

Redazione

Pediatria a rischio, si muove Cittadinanzattiva

Il caso del pronto soccorso: "bambini in attesa senza nessun codice"
Lun, 13/07/2020 - 09:47

Condividi su:


Pediatria a rischio, si muove Cittadinanzattiva

Pediatria a rischio, si muove anche Cittadinanzattiva Umbria  A.P.S  –  Tribunale per i diritti del Malato. In una lettera indirizzata ai vertice dalla Regione, della Sanità umbra e dell’ospedale di Perugia, si chiedono notizie in merito al rischio di chiusura della Clinica pediatrica di Perugia, centro di riferimento per  emergenze e patologie gravi delle bambine e dei bambini di tutta la regione. Un centro che svolge  circa  18 mila visite d’urgenza l’anno, 8 mila visite in ambulatori, 3 mila ricoveri  e unico centro regionale autorizzato per  trattare  minori malati di Covid.

Ma che a luglio rischia di chiudere a causa della carenza di personale, dopo che i pediatri in servizio si sono dimezzati.

Il problema triage dei bambini

Problemi anche per il triage e l’accesso dal pronto soccorso. Attualmente infatti i minori arrivano al pronto soccorso  generale  e successivamente  vengono trasferiti in pediatria senza nessun codice, rimanendo in attesa fuori  dal reparto senza neppure l’assistenza di un infermiere per la visita, secondo le informazioni raccolte da Cittadinanzattiva.

Che ne chiede conferma a Regione e Azienda ospedaliera. Chiedendo un incontro per   valutare quali misure si intendano adottare per risolvere le problematiche esistenti.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!