Pavone, il Comune prende il timone per 12 anni - Tuttoggi

Pavone, il Comune prende il timone per 12 anni

Redazione

Pavone, il Comune prende il timone per 12 anni

Palazzo dei Priori avrà in comodato d'uso il Teatro per il rilancio / Teatro Stabile dell'Umbria si occuperà della gestione artistica
Mer, 07/05/2014 - 18:18

Condividi su:


Un accordo con la società Teatro Pavone Srl consentirà al Comune di intervenire attivamente per il rilancio del Teatro del Pavone e farlo divenire uno dei principali attrattori culturali del centro storico di Perugia. I termini dell’accordo secondo i quali il Comune acquisisce in comodato gratuito per 12 anni la struttura del Teatro assumendone la gestione diretta delle attività culturali e degli investimenti necessari per il suo rilancio, sono stati approvati questo pomeriggio dalla Giunta comunale.

In base all’accordo la società autorizza il Comune a realizzare gli interventi strutturali necessari per il rilancio della struttura, per un valore stimato di 600.000 euro, da finanziare con le risorse PUC2 già assegnate alla Teatro Pavone Srl (previa approvazione della Regione Umbria) e con risorse proprie e di eventuali altri finanziatori. Al termine dei lavori sulla struttura il Comune affida la gestione artistica e tecnico operativa delle attività teatrali, di danza e cinematografiche, con i relativi costi diretti e generali, alla Fondazione Teatro Stabile dell’Umbria, già concessionario della gestione del Teatro comunale Morlacchi.

La Teatro Pavone Srl ha diritto di utilizzare la struttura per 60 giorni all’anno, con tempi e modalità precisamente definite, per programmare e gestire, anche con terzi, le attività di propria competenza. Il Comune, con la Fondazione Teatro Stabile dell’Umbria, utilizza il Teatro esclusivamente per attività di teatro, cinematografo e danza; mentre la Teatro Pavone Srl nei giorni pattuiti utilizza il Teatro per altre tipologie di attività. L’atto non comporta incrementi di spesa o diminuzioni di entrata per il Bilancio 2014 e per il Bilancio pluriennale 2014-16.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!