PARCHEGGI, TRA AVVISI E ORDINANZE IN DISCORDIA RICOMINCIANO (FORSE) I LAVORI PER LE STRISCE ANTIRICORSO (Foto TO®) - Tuttoggi

PARCHEGGI, TRA AVVISI E ORDINANZE IN DISCORDIA RICOMINCIANO (FORSE) I LAVORI PER LE STRISCE ANTIRICORSO (Foto TO®)

Redazione

PARCHEGGI, TRA AVVISI E ORDINANZE IN DISCORDIA RICOMINCIANO (FORSE) I LAVORI PER LE STRISCE ANTIRICORSO (Foto TO®)

Mar, 12/07/2011 - 09:14

Condividi su:


TuttOggi.info l’aveva annunciato: la segnaletica orizzontale di colore bianco realizzata per delimitare la carreggiata in presenza di parcheggi a pagamento di colore blu sarebbe stata rifatta dalla stessa Fils S.p.A. (la società partecipata del Comune di Foligno). E a Foligno i cittadini ricordano davvero bene il perché: le strisce realizzate la prima volta, a metà del mese di giugno, erano “pazze”, nel senso di storte e a zig zag. È così, dunque, che i lavori sulle aree interessate dal pasticcio sono pian piano nuovamente in ripresa, come almeno sembrerebbe dalla segnaletica posta ad esempio in via Oberdan. “Con rimozione il giorno 11-12-13/07/2011 dalle ore 6.00 alle ore 13.00 per segnaletica orizzontale” sancisce l’avviso attaccato quasi completamente al di sotto del segnale di divieto di sosta, col 6 (giugno), corretto e trasformato in 7 (luglio) grazie ad un pennarello di colore nero. “In tutti i parcheggi a pagamento del centro storico, per motivi di sicurezza pubblica, è istituito il divieto di sosta con rimozione, per tutto il mese di Luglio 2011 dalle ore 06,00, alle ore 20,00 per consentire il rifacimento della segnaletica orizzontale dei parcheggi a pagamento ivi presenti” stabilisce invece l’ordinanza numero 350 del dirigente dell’area polizia municipale del comune di Foligno, fissato invece sopra il segnale di zona rimozione coatta, completamente oscurato da tale documento. Se non fosse che nella stessa c’è anche un “ritenuto opportuno adottare adeguati provvedimenti in materia di circolazione stradale ed in particolare istituire il divieto di sosta con rimozione, per i giorni e le ore che la FILS riterrà più opportuno per eseguire i suddetti lavori e comunque entro il mese di Luglio 2011”, l’avviso e l’ordinanza, uno vicino l’altro, striderebbero davvero di brutto. Ma come, per l’avviso il divieto di sosta riguarda tre giorni e l’orario 6-13 e per l’ordinanza tutto il mese di luglio e l’orario 6-20? “Considerato”, per la stessa, “che la sosta dei veicoli, durante il rifacimento della segnaletica orizzontale, potrà avvenire nei parcheggi adiacenti alla zona interessata”? Ma blu o bianchi (rarissimi nella zona)? Perché in quelli blu “è istituito il divieto di sosta con rimozione, per tutto il mese di Luglio 2011 dalle ore 06,00, alle ore 20,00”. Forse. Sembrerebbe. E poi, sono davvero validi avvisi, ordinanze e divieti di sosta? Secondo gli stessi, addirittura, i lavori sarebbero dovuti iniziare ieri mattina e le autovetture non avrebbero dovuto esserci, quanto piuttosto una nuova segnaletica orizzontale (o parte di essa), perché in realtà c’erano… Macchine! Chissà, allora, che succederà in mattinata. Intanto la ciliegina sulla torta non ce la toglie nessuno, servita com’è stata su un piatto d’argento: “con il quale (il telefax inviato dal presidente della Fils S.p.A. Stefano Mattioli, ndr) chiede, per realizzare la segnaletica orizzontale in questione in condizioni ottimali, lo sgombero dei parcheggi interessati da automobili parcheggiate, al fine di consegnare il lavoro effettuato a regola d’arte come è solita fare”. Davvero, questa è la regola d’arte che la Fils è solita fare? Andiamo bene. Fosse stata solo arte, chissà…

(Elisa Panetto)
© Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!