Paola Avorio rinuncia alla nomina di consigliere comunale

Paola Avorio rinuncia alla nomina di consigliere comunale

La candidata sindaco del Pd sottolinea “difficoltà oggettiva di poter conciliare ruolo politico e professione” | Al suo posto Matteo Ventanni

share

Colpo di scena a pochi giorni dall’insediamento del Consiglio comunale di Umbertide. La candidata sindaco del centrosinistra Paola Avorio, uscita sconfitta al ballottaggio contro Luca Carizia, ha infatti annunciato che rinuncerà alla nomina di consigliere Pd, conquistata di diritto insieme al più votato della lista dem Filippo Corbucci.

Ritengo che per assolvere tale compito occorrano tempo e impegno che, per motivi strettamente professionali, non sono nelle condizioni di assicurare” ha spiegato riferendosi alla sua principale attività di dirigente scolastico di ben due circoli didattici, sottolineando “la difficoltà oggettiva di poter conciliare professione e natura di questo ruolo politico“.

Posso rinunciare con tranquillità poiché le file dell’opposizione in Consiglio Comunale si arricchiranno di una persona competente ed esperta, nonostante la giovane età, come Matteo Ventanni (il secondo più votato del Pd, ndr). Con lui, come con tanti altri capaci giovani umbertidesi, abbiamo creduto opportuno iniziare una fase politica di reale e proficuo cambiamento del centrosinistra locale, che continuerò a seguire per quanto sarà nelle mie capacità

Vorrei dire a tutti i nostri elettori – precisa – che non mi sto tirando indietro da un ruolo per abbandonare il percorso iniziato, ma per continuare a farlo progredire con maggiore impegno. Al Sindaco, ai componenti della Giunta e ai Consiglieri, rammaricandomi di non poter condividere con loro questo importante percorso per la nostra città, auguro un sereno e proficuo lavoro e porgo i più cordiali saluti”.

 

share

Commenti

Stampa