Ospedale Spoleto, centrodestra incontra Tesei e Coletto tra criticità, impegni e nuove proposte - Tuttoggi.info

Ospedale Spoleto, centrodestra incontra Tesei e Coletto tra criticità, impegni e nuove proposte

Redazione

Ospedale Spoleto, centrodestra incontra Tesei e Coletto tra criticità, impegni e nuove proposte

Sab, 30/03/2024 - 09:00

Condividi su:


Confronto con Tesei e Coletto, ipotesi chirurgia plastica ricostruttiva al seno all'ospedale di Spoleto. Le criticità sul Dea

Nuovo incontro tra il centrodestra di Spoleto e i vertici della Regione in merito all’ospedale di Spoleto ed allo stato di avanzamento del progetto del terzo polo. Ad incontrare la governatrice dell’Umbria Donatella Tesei e l’assessore regionale Luca Coletto sono stati Sergio Grifoni (Obiettivo Comune), Alessandro Cretoni (Fratelli d’Italia Spoleto), Alessandra Dottarelli e Gianmarco Profili (Alleanza Civica – Civitas), Paolo Imbriani e Filippo Piccioni (Lega Spoleto) e Filippo Ugolini (Forza Italia Spoleto).

“Ancora una volta, con tale richiesta, inoltrata a suo tempo, – evidenziano gli esponenti del centrodestra spoletino – abbiamo ritenuto opportuno promuovere un incontro produttivo, visto che da parte del Sindaco Sisti e della maggioranza che lo sostiene, da sempre e, soprattutto, dopo l’ultimo Consiglio Regionale sul Terzo Polo, c’è stata l’assoluta indisponibilità e una tardiva attivazione rispetto al dovuto confronto politico ed operativo con la Regione.

Abbiamo preso atto che, oltre alla già preannunciata imminente messa in funzione dell’acceleratore lineare di ultimissima generazione e della sofisticata Tac, per lo stesso Terzo Polo, saranno messi a definizione i posti vacanti di primariato per ortopedia, anestesia, cardiologia e radiologia.

Abbiamo ulteriormente denunciato ai nostri interlocutori la carenza di servizi per ciò che concerne la cardiologia e rianimazione, rinnovando l’invito a trovare una soluzione, non più rinviabile, per la copertura h24 di entrambi i servizi, indispensabili per poter garantire a pieno titolo il mantenimento della caratteristica di ospedale di emergenza urgenza.

Da parte dei presenti è stata espressa la ferma ed assoluta volontà di far restare il nostro Nosocomio DEA di primo livello, con il ribadito impegno che, nonostante le oggettive e palesi difficoltà di reperire personale medico all’uopo specializzato, da parte della Regione e dell’ASL, si esperiranno tutte le azioni, ordinarie e straordinarie, affinchè ciò avvenga.

In attesa inoltre del prossimo avvio del servizio di chirurgia testa collo e la messa a regime della chirurgia urologica, ad integrazione di quanto già previsto dal progetto, abbiamo chiesto che il San Matteo degli Infermi diventi un punto di eccellenza e di riferimento per il tumore alla mammella e, sopratutto, per  la chirurgia plastica ricostruttiva, patologia che purtroppo interessa sempre un numero maggiore di donne. Quest’ultima proposta è stata valutata positivamente dalla Presidente Tesei che ha dato seduta stante disposizioni affinché la componente tecnica individuasse le modalità di attuazione e gli strumenti operativi per una sua veloce realizzazione. Quanto emerso evidenzia sempre più la opportunità, in questa particolare fase di evoluzione sanitaria,  di passare attraverso un confronto costruttivo e propositivo per risolvere i problemi della nostra Comunità, anziché paventare la infruttuosa protesta messa sino ad ora in campo solo ai fini elettoralistici”.

ACCEDI ALLA COMMUNITY
Leggi le Notizie senza pubblicità
ABBONATI
Scopri le Opportunità riservate alla Community
necrologi_spoleto

L'associazione culturale TuttOggi è stata premiata con un importo di 25.000 euro dal Fondo a Supporto del Giornalismo Europeo - COVID-19, durante la crisi pandemica, a sostegno della realizzazione del progetto TO_3COMM

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!


    trueCliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

    "Innovare
    è inventare il domani
    con quello che abbiamo oggi"

    Grazie per il tuo interesse.
    A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!