Opere pubbliche, 'baruffa chiozzotta' tra Forza Italia e Assisi Domani - Tuttoggi

Opere pubbliche, ‘baruffa chiozzotta’ tra Forza Italia e Assisi Domani

Flavia Pagliochini

Opere pubbliche, ‘baruffa chiozzotta’ tra Forza Italia e Assisi Domani

Mar, 18/05/2021 - 16:36

Condividi su:


Botta e risposta sulle opere pubbliche dell’ultimo periodo ad Assisi, con Leonardo Paoletti, coordinatore di Forza Italia Assisi, all’attacco della giunta Proietti per la riqualificazione di piazza San Pietro e degli altri lavori, per Paoletti “un tentativo maldestro di riguadagnare terreno rispetto agli ultimi anni di assoluto immobilismo”. “Forse gli anni di immobilismo di cui parla Paoletti sono, quindi, quelli prima del 2016…… dei quali ricordiamo (vedendoli a tutt’oggi) zone dove sono stati colati da privati catrame e cemento…”, la replica stizzita di Assisi Domani, lista civica del sindaco.

Paoletti: “Piazza San Pietro, fumo negli occhi”

Casus belli è “la Piazza San Pietro, solo fumo negli occhi. Esiste un progetto già approvato dalla Soprintendenza e dallo stesso Comune – ricorda Paoletti – che prevede la vera riqualificazione della Piazza, attraverso un intervento di ottima qualità con un importante investimento. Il progetto prevedeva l’abbattimento delle barriere architettoniche per l’accesso alla chiesa, oltre alla riqualificazione del verde e del sistema di smaltimento delle acque piovane. Mentre quanto realizzato risulta essere solo un mettere il ‘profumo sulla puzza’. Di fatto – prosegue – è stato demolito il pavimento esistente, per sostituirlo con uno nuovo, senza prevedere il rifacimento del sottofondo, che avrebbe consentito, almeno, di evitare ristagni d’acqua, già oggi evidenti, che nel tempo (poco) vedranno di nuovo il deterioramento della nuova pavimentazione”.

Il coordinatore azzurro, anche ex assessore comunale al turismo, ricorda inoltre che non vanno dimenticate “le risorse provenienti dall’imposta di soggiorno, che le precedenti amministrazioni non hanno potuto utilizzare, principalmente convogliate in eventi che non hanno saputo scaldare l’anima né di turisti né di residenti. Ma soprattutto non hanno creato nessun brand di valore culturale, che potesse nel tempo rendere le risorse investite”.

Assisi Domani: “Sulle opere pubbliche immobilismo delle giunte precedenti”

Ma Assisi domani non ci sta e ricorda che “La realizzazione delle opere – ricorda Assisi Domani – ovviamente segue anni precedenti di relativa programmazione.  Sicuramente l’ex assessore Paoletti di deterioramento di pavimentazione – vedi Piazza di S.Maria degli Angeli e relativi sanpietrini – ne ha esperienza, ma vedremo nel tempo se è stato fatto meglio. C’è da domandarsi allora come mai il progetto da lui citato per la Piazza di San Pietro commissionato nel lontano 2012 non sia stato portato avanti dall’amministrazione Ricci di cui Paoletti faceva parte: forse immobilismo? Essendo poi così datato è sicuro Paoletti che il progetto citato prevedesse opere di abbattimento delle barriere architettoniche o è meglio che se lo vada a rispolverare? Di sicuro – conclude Assisi Domani – c’è che all’attuale amministrazione è stato lasciato in eredità il debito per il giusto compenso dovuto al progettista che lo ha realizzato“.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!