Nuova luce per i centri storici di Giano e Montecchio, istallate lampade a led di ultima generazione - Tuttoggi

Nuova luce per i centri storici di Giano e Montecchio, istallate lampade a led di ultima generazione

Redazione

Nuova luce per i centri storici di Giano e Montecchio, istallate lampade a led di ultima generazione

Mar, 22/01/2013 - 15:16

Condividi su:


Nuova luce per i centri storici di Giano e Montecchio, istallate lampade a led di ultima generazione

Tecnicamente si chiama: “Intervento di efficienza energetica nella pubblica illuminazione in Giano capoluogo e frazione Montecchio”. In pratica è un intervento radicale di rifacimento di tutta la rete della pubblica illuminazione all'interno dei due principali centri storici di Giano e Montecchio, che consentirà di contenere i consumi di energia elettrica e i costi di manutenzione, migliorando sensibilmente il livello di illuminamento globale, contenendo l'inquinamento luminoso e migliorando sensibilmente l'arredo urbano mediante la sostituzione integrale dei pali e delle plafoniere esistenti ormai obsolete.
Il progetto finanziato dalla Regione dell'Umbria, con le risorse dell'asse III del POR-FERS 2007-2013 e con risorse di bilancio dell'Ente prevede un investimento complessivo di 214 mila euro e un intervento su ben 138 punti luce.
Molte le soluzioni tecnologiche innovative adottate a partire dall'utilizzo dei led, sorgenti luminose di lunghissima durata (quasi 6 volte in più di una lampada tradizionale a ioduro metallico) e con bassissimi costi di gestione e manutenzione. Una novità è rappresentata anche dall'impianto di telecontrollo che sarà istallato nel quadro generale dell'impianto di Montecchio che consentirà di monitorare allarmi tecnici e anomalie via remoto o tramite un semplice sms.
Si tratta del primo intervento di questo genere a Giano dell'Umbria e si inserisce nell'ambito delle azioni volte a migliorare l'impronta ambientale dell'Ente, che da due anni è cerificato Iso 14001.
Anche la scelta degli apparecchi illuminanti è coerente con gli obiettivi del progetto. Saranno istallati infatti proiettori della Guzzini, tra i migliori sul mercato, simili per aspetto a quelli già istallati due anni fa nel centro storico della frazione di castagnola. L'unica eccezione è prevista per la piazza del Municipio in cui la soluzione prescelta prevede il mantenimento dei lampioni artistici esistenti e la sostituzione degli apparecchi a sfera con lanterne dotate sempre di lampade a led, ma con accorgimenti tecnici per evitare la dispersione della luce verso l'alto.
L'intervento prevede anche la valorizzazione, attraverso impianti integrativi, della Chiesa di San Francesco e del Palazzo del Municipio, per esaltarne pregi architettonici e funzioni, nonché del giardino e della fontana all'ingresso del capoluogo.
Per quanto riguarda i risparmi con questo progetto si stimano riduzioni di costi per circa 50 mila euro di consumi energetici e 60 mila per interventi di manutenzione nell'arco dei 20 anni, che è il periodo di vita media degli impianti. A completamento dell'intervento ogni punto luce sarà dotato di una etichetta con numero identificativo e recapito telefonico per la segnalazione guasti.
Il Sindaco Paolo Morbidoni e l'assessore ai lavori pubblici Sante Graziani sottolineano l'importanza di un lavoro “che coniuga efficienza energetica e risparmio a una valorizzazione importante dei centri storici e che è in linea con gli obiettivi ambientali che l'Amministrazione si è data con la Certificazione Iso14001.” Tra l'altro, grazie a questo investimento si migliorerà sensibilmente il confort visivo e la sicurezza nei borghi di Giano e Montecchio, oggi scarsamente illuminati e con tecnologie obsolete. I lavori nei due centri dovrebbero partire entro il prossimo mese di marzo.


Condividi su:


Aggiungi un commento