Nubifragio a Perugia, chiesto lo stato di emergenza | Nuova allerta meteo

Nubifragio a Perugia, chiesto lo stato di emergenza | Nuova allerta meteo

Redazione

Nubifragio a Perugia, chiesto lo stato di emergenza | Nuova allerta meteo

Ven, 27/08/2021 - 20:17

Condividi su:


Salite a 300 le richieste di sopralluogo | Venerdì sera la riapre la strada verso Ponte Pattoli | I fanghi vicino al cimitero di Ponte Felcino

Inviata la richiesta dello stato di emergenza alla Presidenza del Consiglio dei Ministri e alla Presidente della Regione Umbria per le frazioni di Perugia colpite dal nubifragio di lunedì.

Nuova allerta meteo

Intanto un’allerta gialla per temporali e fenomeni intensi è stata confermata dal dirigente del centro funzionale della Regione Umbria, intervenuto alla riunione del Coc, che ha dichiarato che il quadro meteo prevede pioggia dal pomeriggio di venerdì fino a domani tarda sera.

Il Centro Funzionale della Regione ha, infatti emesso un bollettino di criticità regionale ordinaria per rischio temporali su tutti i settori e l’attivazione della fase di “Attenzione” già a partire da oggi, venerdì. Ulteriori informazioni al riguardo potranno essere reperite sul sito www.cfumbria.it.

La riunione del Coc

Questa mattina una nuova riunione del Coc,  nella  quale è stato aggiornato il quadro della situazione, le attività di supporto alla popolazione e il monitoraggio dei danni del maltempo dei giorni scorsi nella periferia di Perugia.

Le scuole

Tre sono le scuole che hanno subito danni: la primaria di Ponte Felcino e due edifici a Villa Pitignano. La scuola Bellucci di Ponte Felcino, dopo gli interventi di pulitura del piano terra dall’acqua e dal fango (40 cm circa) risulta  inagibile nel piano interrato dove dovranno essere sostitute porte, impianti ed intonaci.

Il Comune, in collaborazione con la preside Cristina Potenza, ha ricollocato le 2 classi inagibili al piano interrato al primo piano della scuola, confermando la riapertura regolarmente della scuola.

Risultano lievi i danni invece alla primaria di Villa Pitignano e al nuovo centro di infanzia che aprirà il 1 settembre.

La stima dei danni nelle tre scuole,  come comunicato dall’Ing. Benincasa del Comune, è di circa 130- 150 mila euro.

Fanghi vicini al cimitero di Ponte Felcino

Con una specifica ordinanza, inoltre, è stata individuata un’area a disposizione solo del Comune, dei Vigili del fuoco e della Protezione civile davanti al cimitero di Ponte Felcino per il deposito dei fanghi e delle terre rimosse che il Comune stesso sta togliendo dalle strade dei territori interessati dal maltempo. Si precisa che nessun altro è autorizzato a scaricare in questa area, che sarà presidiata dalla Polizia locale e dalla Protezione civile.

Riapre la strada per Ponte Pattoli

Confermata la riapertura del sottopasso di Villa Pitignano, mentre stasera (venerdì) riapre la strada Ponte Pattoli – Villa Pitignano con velocità massima a 30 km orari.

Richieste di sopralluogo salite a 300

Ad oggi le richieste di sopralluoghi pervenute in comune sono salite a 300. Si informa che il personale dell’ente risponderà al telefono anche sabato e domenica dalle 7.30 alle 19.30.

Gli “angeli del fango” a Villa Pitignano

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!