Novelli Service, tutti in ferie forzate | Stop ai trasporti - Tuttoggi

Novelli Service, tutti in ferie forzate | Stop ai trasporti

Redazione

Novelli Service, tutti in ferie forzate | Stop ai trasporti

La Cgil denuncia il comportamento della proprietà, sospese le attività aziendali | "Chi farà i viaggi per il pane e le uova prodotte in questi giorni?"
Mar, 19/09/2017 - 15:10

Condividi su:


Sospese le attività aziendali della Novelli Service, lavoratori in ferie forzate e stop ai mezzi utilizzati per il trasporto, senza assicurazione. La proprietà della ditta che si occupa di trasporto per le attività dell’ex gruppo Novelli (ora Alimentitaliani srl) lo ha comunicato ai dipendenti ieri. Un “comportamento di nuovo irresponsabile e irrispettoso” che “ha di fatto dichiarato il fallimento dell’azienda che all’interno del gruppo si occupa del trasporto primario” denuncia Alessandro Rampiconi della FILT CGIL Umbria.

Ai dipendenti che erano in attesa di conoscere i propri turni, l’azienda – rende noto il sindacato – ha infatti fatto avere questo comunicato: “Si porta a conoscenza del personale che, a fronte del grave dissesto finanziario e di squilibrio economico che ha determinato l’avvio di una procedura concorsuale, sono in corso le iniziative di sospensione delle attività aziendali, non più erogabili per le cause anzidette. Al riguardo è appena il caso di rappresentare che i mezzi sono impossibilitati a circolare, atteso il mancato rinnovo della copertura assicurativa per carenza di liquidità e l’antieconomicità della prosecuzione delle attività con i predetti. Conseguentemente la forza lavoro sarà collocata in ferie a decorrere dal 19/09/2017 al fine di smaltire il residuo maturato e, di seguito, sospesa dal servizio per impossibilità, da parte dell’azienda, di ricevere la prestazione lavorativa”.

“Risulta incredibile – commenta la Filt Cgil regionale – che un provvedimento come il concordato preventivo in continuità, che per sua natura tenta di non far fallire l’azienda venga richiamato come la causa della sospensione. Ci chiediamo, infine, chi farà i viaggi per il pane e le uova prodotte in questi giorni. Se non si hanno i soldi per pagare le assicurazioni, con quali risorse si pagano eventuali fornitori del servizio? Questo quadro viene aggravato da una comunicazione informale che l’amministratore delegato ha rivolto ad alcuni dipendenti, dicendo loro che in caso di chiusura dell’attività sarebbero stati riassorbiti, non si sa bene con quali modalità e coperture contrattuali. Ovviamente, guardandosi bene dal fare una comunicazione ufficiale alla presenza del sindacato, che non è mai riuscito ad avere una corretta interlocuzione con la proprietà. I lavoratori di Novelli Service non meritano questo “benservito”, anche a fronte dei tanti sacrifici fatti in questi anni. A Terni ci sono lavoratori che fanno il proprio lavoro e meritano rispetto, se altrove non si riconoscono le relazioni sindacali qualcuno se ne deve fare una ragione qui ed ora. Ormai la battaglia sarà solo legale e da subito chiederemo all’ispettorato del lavoro di attivarsi per riprendere la riunione saltata per consentire le ferie di lorsignori”.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!