Norcia, presentata ufficialmente la Maran Nursia - Tuttoggi

Norcia, presentata ufficialmente la Maran Nursia

Redazione

Norcia, presentata ufficialmente la Maran Nursia

Soddisfatti i sindaci di Spoleto e Norcia, Cardarelli ed Alemanno/Riconosciuta alla società del Pres.te Spanicciati un ruolo di avanguardia in vista di future iniziative
Lun, 15/09/2014 - 10:47

Condividi su:


Nella splendida sala del Consiglio Comunale di Norcia è stata effettuata la presentazione ufficiale della Maran Nursia: come sette giorni prima, l’evento è stato occasione perché i sindaci di Spoleto e Norcia, Cardarelli ed Alemanno, potessero riconoscere alla società del presidente Spanicciati, grazie anche alla fattiva collaborazione dello sponsor Maran, un ruolo di avanguardia in vista di future iniziative a tutti i livelli per compattare i due territori.
Alla presenza di una folta delegazione della scuola calcio bluarancio, della rosa a disposizione del tecnico Giuliano Da Silva e di buon parte dell’organigramma societario, Alemanno ha anche donato a Cardarelli gli statuti, risalenti al XVI secolo, della città di Norcia, proprio per saldare l’amicizia tra le due comunità.
Grande soddisfazione è stata espressa, chiaramente, da Nazzareno D’Atanasio, patron della Maran.
“Sono assolutamente contento che questa squadra possa essere la prima di tante occasioni per unire l’asse Spoleto-Norcia e del fatto che lo sport sia arrivato dove la politica ha più volte fallito. Tutti potrebbero guadagnare nello sfruttare le peculiarità di queste due realtà e spero che presto l’esempio della Maran Nursia possa essere seguito per i canali turistici e religiosi, come detto dal sindaco Alemanno”.
E l’idea che frulla nella testa della società bluarancio è quella di sfruttare al meglio anche l’impiantistica di Norcia.
“Se i ragazzi ci daranno una mano, qualificandosi alla final eight, non vedo perché non portare in questo impianto (il Salicone ndr), la Coppa Italia, un evento nazionale che potrebbe portare a Norcia qualche centinaio di persone”.
E D’Atanasio si gode l’arrivo di un tecnico come Da Silva che potrà dare una grande mano anche alla scuola calcio a cinque nursina, vero fiore all’occhiello della città di S.Benedetto.
“Abbiamo voluto fortemente questo mister e lo abbiamo legato con un contratto biennale, proprio per la sua esperienza maturata in Brasile nelle scuole calcio a cinque. In Italia servono questi tecnici, visto che, da loro, è prassi far crescere i bambini fino ai 12-13 anni solo con il futsal. Il nostro progetto è chiaro: partire da un impegno sociale, cioè far crescere e divertire i bambini, per poi farli diventare una risorsa per la prima squadra, se lo meriteranno”.
Sul fronte tecnico, ancora un severo impegno per Barigelli e compagni contro i marchigiani del Buldog Lucrezia, squadra sicuramente inferiore dal punto di vista tecnico, ma che ha costituito per tre quarti della gara un ostacolo di livello per i bluarancio. L’ottimo portiere Anselmi ha chiuso più volte la saracinesca agli attacchi dei padroni di casa, venendo battuto, nel primo tempo, solo da una bella rasoiata di Stringari deviata dalla difesa del Lucrezia. Portieri della Maran Nursia impegnati solo nello sventare alcune velenose ripartenze orchestrate da un Vitale in decisa ripresa oltre che dall’ex Gala Five Laurencete e da Peverini. I bluarancio hanno dilagato, quindi, solo alla metà della ripresa con una splendida conclusione di Paolucci e con un velenoso rasoterra che ha sorpreso il neo entrato portierino marchigiano. Nel finale gloria per Guga, Ronqui ed ancora per Stringari, prima che proprio Laurencete fermasse il tabellone sul 6-1 finale per i ragazzi di Da Silva, sembrati ancora un po’ imballati al cospetto di una compagine che inizierà il proprio girone di B una settimana prima dei bluarancio.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!