Norcia, pontificale dell’arcivescovo Renato Boccardo per la festa di S. Benedetto - Tuttoggi

Norcia, pontificale dell’arcivescovo Renato Boccardo per la festa di S. Benedetto

Redazione

Norcia, pontificale dell’arcivescovo Renato Boccardo per la festa di S. Benedetto

Inaugurazione del Centro di Comunità “Mons. Ottorino Pietro Alberti” ad Avendita di Cascia alla presenza dell’arcivescovo di Cagliari mons. Arrigo Miglio
Lun, 19/03/2018 - 13:58

Condividi su:


Norcia, pontificale dell’arcivescovo Renato Boccardo per la festa di S. Benedetto

Mercoledì 21 marzo la Chiesa fa memoria di S. Benedetto abate, patrono d’Europa, patrono principale della Chiesa di Spoleto-Norcia insieme a S. Ponziano e a Santa Maria Assunta. Alle ore 11.00 l’arcivescovo Renato Boccardo presiederà il solenne pontificale a Norcia, in Piazza S. Benedetto, dinanzi alla facciata della Basilica crollata con la forte scossa di terremoto del 30 ottobre 2016.

«Il nostro Santo – afferma mons. Boccardo -, figura luminosa e straordinaria, continua ad esercitare un grande fascino, sia per la sua coraggiosa e chiara testimonianza di fedeltà a Cristo, sia per la sua profonda conoscenza dell’animo umano. Anche oggi abbiamo bisogno di uomini come Benedetto il quale, in un tempo di dissipazione e di decadenza non così diverso dal nostro, seppe ricercare e trovare la via della verità e della sapienza e raccogliere attorno a sé le forze dalle quali si formò un mondo nuovo».

Alle ore 15.00 di mercoledì 21 marzo ci sarà l’inaugurazione del Centro di Comunità ad Avendita di Cascia, realizzato da Caritas Italiana con il contributo di Caritas Sardegna. Questi Centri sono strutture socio-pastorali, multifunzionali, accessibili a tutti, antisismiche, luoghi di unione e promozione delle attività sociali, culturali, pastorali e ricreative pensati per rafforzare il tessuto sociale del dopo terremoto ispirato a valori di solidarietà, condivisione e partecipazione.

È il terzo che viene aperto nella Valnerina ferita dai terremoti del 2016, dopo quelli di Norcia e Cascia. Un altro è in costruzione a Cerreto di Spoleto. Mons. Boccardo ha pensato di intitolare il Centro di Avendita al suo predecessore mons. Ottorino Pietro Alberti arcivescovo di Spoleto e Vescovo di Norcia dal 1973 al 1986, poi arcivescovo di Spoleto-Norcia dal 1986 al 1987, infine arcivescovo di Cagliari dal 1987 al 2003. Il Presule, deceduto il 17 luglio 2012, durante il suo episcopato in terra umbra si confrontò con la dura prova del sisma, quello del 1979.

È ancora vivo il ricordo della vicinanza di mons. Alberti alle popolazioni terremotate della Valnerina e il suo notevole impegno nella prima emergenza e nella ricostruzione seguente. Fu lui ad accompagnare tra i terremotati, il 23 marzo 1980, papa Giovanni Paolo II in visita a Norcia nel XV centenario della nascita di S. Benedetto. Ed è proprio nel ricordo di mons. Alberti che la Caritas Sardegna ha contribuito alla costruzione del Centro di Comunità di Avendita. Con immensa gioia mons. Boccardo accoglierà per l’inaugurazione una delegazione sarda guidata dall’arcivescovo metropolita di Cagliari mons. Arrigo Miglio.

«Questo Centro – afferma l’arcivescovo Boccardo – è un ulteriore segno di speranza che la Chiesa offre alle comunità ferite dal sisma, in questo caso a quelle situate nell’altipiano tra Norcia e Cascia, che attendono con trepidazione la ricostruzione delle case, delle chiese e degli altri edifici. Ringrazio Caritas Italiana per la costante vicinanza e il prezioso sostegno, così come le Chiese di Sardegna che, nel ricordo di mons. Alberti, si sono gemellate con la nostra Archidiocesi».

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!