NextAppennino, l'occasione per rilanciare le aree del sisma

NextAppennino, l’occasione per rilanciare le aree del sisma

Massimo Sbardella

NextAppennino, l’occasione per rilanciare le aree del sisma

Mar, 02/08/2022 - 18:58

Condividi su:


Confronto alla Camera di commercio sul fondo con un miliardo e 780 milioni di euro di dotazione: le indicazioni per imprese ed Enti

NextAppennino, l’occasione per rilanciare le aree del sisma. Una dotazione di un miliardo e 780 milioni di euro destinata a Umbria, Marche, Lazio e Abruzzo, che può dare alle aree terremotate uno sviluppo superiore agli eventi drammatici del 2006 e del 2016.

Un fondo complementare al Pnrr (Piano nazionale di Ripresa e Resilienza) che può aiutare imprese e pubbliche amministrazioni, ma anche cittadini e associazioni, a compiere un decisivo passo verso un futuro migliore. Ma occorre fare in fretta, perché i bandi partiranno dal primo settembre e sia le imprese che gli Enti dovranno presentare velocemente i progetti.

Il confronto alla Camera di commercio

Proprio la Camera di commercio dell’Umbria ha promosso un incontro informativo e formativo per illustrare questa opportunità e fornire le prime indicazioni operative, visti i tempi molto ristretti. Unendo i soggetti che possono supportare imprese, istituzioni e cittadini.

Un evento a cui hanno parteciperanno  tra gli altri Giorgio Mencaroni, presidente della Camera di commercio dell’Umbria; Giovanni Legnini, commissario straordinario del Governo per la Ricostruzione Sisma 2016; Michele Fioroni, assessore allo Sviluppo economico, innovazione, digitale e semplificazione Regione Umbria; Ernesto Somma, responsabile Incentivi e Innovazione Invitalia; Michela Sciurpa, amministratore unico di Sviluppumbria. I lavori sono stati moderati da Federico Sisti, segretario generale della Camera di Commercio dell’Umbria. In platea rappresentanti di numerose imprese, associazioni imprenditoriali, comuni e partecipate regionali, che hanno posto molte domande agli esperti di Unioncamere Valeria Giancola, Romano Benini, Dino Salvi.

La Misura Turismo, Cultura, Sport e Inclusione

Grande attenzione sui tre bandi della sub Misura B.2 “Turismo, Cultura, Sport e Inclusione” gestiti da Unioncamere per cui le domande si potranno presentare dal 15 settembre. L’obiettivo è pubblicare le graduatorie di tutti i bandi entro dicembre. Una misura con 180 milioni di euro di dotazione. Tutti gli interventi hanno battuto su un punto chiave: bisogna rispettare l’obiettivo di chiudere la partita entro l’anno, con la pubblicazione delle graduatorie.

Tempi stretti per i progetti

“I tempi sono stretti – ha scandito il commissario straordinario Giovanni Legnini, sia per quanto riguarda quelli relativi alla presentazione dei progetti sia per la loro valutazione. Ma la mobilitazione che abbiamo attivato, le sinergie messe in campo rendono possibile il rispetto del cronoprogamma”. 

Il presidente della Camera di Commercio dell’Umbria, Giorgio Mencaroni, su sollecitazione della filiera del turismo, chiede la modifica del periodo temporale preso come riferimento per valutare la capacità potenziale delle imprese del settore di poter fare fronte agli impegni economici previsti nei progetti presentati per il finanziamento: “Gli anni del Covid – ha detto Mencaroni – non vanno considerati, falsano la reale capacità delle aziende del settore”. Un rilievo su cui il commissario straordinario Legnini si è detto d’accordo. “Anche se in questa sede – ha chiarito – possono esprimere solo una mia valutazione personale. Il tema, comunque, sarà certamente oggetto di una riflessione in tempi brevi”.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!