"Nessun forestiero metta piede a Scheggia!" ma è una fake news. Sindaco sporge denuncia - Tuttoggi

“Nessun forestiero metta piede a Scheggia!” ma è una fake news. Sindaco sporge denuncia

Davide Baccarini

“Nessun forestiero metta piede a Scheggia!” ma è una fake news. Sindaco sporge denuncia

Un presunto comunicato a firma del primo cittadino è stato pubblicato su Facebook, Fabio Vergari ha smentito i contenuti deliranti
Mar, 21/04/2020 - 15:39

Condividi su:


“Nessun forestiero metta piede a Scheggia!” ma è una fake news. Sindaco sporge denuncia

Ha scatenato un putiferio il post apparso sul gruppo Facebook “Isola Fossara”, che riportava un screen shot dal sito del Comune di Scheggia e Pascelupo. Fin qui nulla di strano se non che l’immagine riportava un presunto avviso, con contenuti abbastanza deliranti, a firma del sindaco Fabio Vergari.

Il comunicato, rivolto ai possedenti delle seconde case del Comune, recitava: “E’ fatto divieto assoluto, a chiunque non sia stanziale del nostro Comune, di occupare le abitazioni, fatta eccezione per casi di assoluta necessità e per lo stretto necessario. Nessun forestiero deve mettere piede nel nostro Comune, perché siamo un’isola felice, quella coi contagi più bassi d’Italia (di Covid-19, ndr) nessun caso finora registrato nel territorio comunale“.

Non vogliamo che, specie coll’estate, – si legge nel falso comunicato – l’arrivo di forestieri determini anche l’arrivo del coronavirus. Ci spiace essere inospitali ma la situazione è quella che è, abbiamo una popolazione in prevalenza di anziani e la conseguenza dell’arrivo dei vacanzieri potrebbe essere terribile, considerando che molti si portano dietro i bambini che sono veri e propri untori“. E ancora, sempre più farneticante: “Quest’anno vogliamo il Comune vuoto almeno fino a Capodanno“.

Sdegnate le reazioni a caldo di scheggini e non, quasi disorientati di fronte ad un simile avviso, prontamente smentito dal primo cittadino Vergari: “Confermiamo che nessun comunicato del genere è mai stato fatto dal sindaco di Scheggia nè dall’Amministrazione comunale”. Il sindaco ha poi annunciato l’inevitabile denuncia penale alle autorità competenti.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!