Nel docu-reality di Rai2 "Il Collegio" una 15enne umbra - Tuttoggi

Nel docu-reality di Rai2 “Il Collegio” una 15enne umbra

Redazione

Nel docu-reality di Rai2 “Il Collegio” una 15enne umbra

L'espertimento televisivo e sociale catapulterà i 20 studenti protagonisti nel 1982, il reality in onda da martedì 22 ottobre su Rai 2 in prima serata
Dom, 20/10/2019 - 10:17

Condividi su:


Nel docu-reality di Rai2 “Il Collegio” una 15enne umbra

Partirà martedì 22 ottobre alle ore 21.20 su Rai 2 “Il Collegio”, il docu-reality divenuto un vero e proprio fenomeno di costume tra i giovanissimi e gli adolescenti. E tra gli adolescenti protagonisti c’è anche una ragazza umbra, una 15enne di Trevi.

Dopo l’exploit di ascolti e di consensi della critica delle prime tre stagioni, ambientate nel 1960, 1961 e 1968, il programma – esperimento televisivo e sociale di successo realizzato in collaborazione con Magnolia – Banijay Group, catapulterà 20 studenti nel 1982. I nuovi collegiali vivranno così, fra i banchi di scuola del Convitto di Celana di Caprino Bergamasco, i favolosi Anni ‘80, anni in cui molti dei loro genitori probabilmente frequentavano la scuola media.

Tra le novità di questa stagione: Simona Ventura che arricchirà il racconto attraverso i suoi ricordi e le sue emozioni legate a quel momento storico. Per il pubblico e per i 20 studenti sarà un viaggio attraverso il decennio che ha segnato intere generazioni: dal punto di vista musicale, sportivo, dello stile e del make-up, come pure nell’ambito tecnologico, televisivo e cinematografico. Un periodo in cui la scuola è divenuta più inclusiva e si è aperta alla nuova cultura giovanile, anche grazie all’introduzione dell’informatica.

Gli studenti de “Il Collegio” si troveranno ad avere a che fare con il Commodore 64, il primo computer ad entrare nelle case di molti Italiani, come pure con il VHS, che permise a molti di improvvisarsi registi senza i costi e le complicazioni del vecchio Super8.  Gli ’80 sono gli anni che ci hanno regalato anche l’aerobica, la breakdance e la Urban Art: novità che entrano nel curriculum degli studenti de “Il Collegio”, che le scopriranno con lo stesso stupore dei loro coetanei del 1982. Nell’anno in cui l’Italia è diventata Campione del Mondo, “Il Collegio” non può resistere alla tentazione di avere una propria squadra di calcio e mettere alla prova lo spirito agonistico degli studenti. Infine, la diffusione del video musicale e il successo planetario di Michael Jackson li motiveranno a cimentarsi in forme di ballo lontanissime da quelle dei loro predecessori degli anni ’60.

Al termine del percorso, i ragazzi saranno chiamati come sempre a sostenere l’esame per l’ottenimento della licenza media di fronte alla commissione costituita dai loro professori. Il giudizio finale, oltre a tener conto dell’esito dell’esame, comprenderà anche i voti ottenuti durante il corso di studi e la condotta generale tenuta dallo studente durante tutta la permanenza in collegio.

La protagonista umbra

Nel cast c’è una 15enne di Trevi, Asia Busciantella Ricci, che frequenta il primo anno dell’Istituto professionale – grafica. Asia è una ragazza testarda, orgogliosa, con punte di arroganza. Il suo accento la rende particolarmente riconoscibile. Non è amata dalle compagne di classe della nuova scuola. Ha cambiato perché “aveva tutti i professori contro”, ma nemmeno nella classe attuale ha perso l’abitudine di rispondere male ai docenti. Fa pattinaggio agonistico da quando aveva 4 anni e la sua partecipazione a “Il Collegio” ha l’obiettivo di migliore la sua disciplina.

La prima puntata

Nella prima puntata vedremo i 20 studenti giungere al collegio e varcare il cancello che li condurrà indietro nel tempo: i sorveglianti li condurranno in aula magna dove li attenderà la prima prova, il test di ingresso. Solo gli studenti più meritevoli conquisteranno la divisa del Collegio: per qualcuno la gioia di intraprendere questa nuova avventura verrà rovinata dalla paura di restarne fuori. È solo l’inizio di una settimana densa di emotività in cui non mancheranno i primi segnali di ribellione, per i quali il Preside si troverà costretto sin da subito a prendere provvedimenti.

Il format

Il programma, realizzato in collaborazione con Magnolia – Banijay Group, è basato sul format internazionale “Le Pensionnat – That’ll teach’em” di cui la Rai ha acquisito i diritti. È un programma di Luca Busso scritto con Valentina Monti, Marco Migliore, Elia Stabellini, Laura Cristaldi, Emanuele Morelli, Matteo Corfiati, Piera Sorrentino; con la regia di Fabrizio Deplano.

“Il Collegio” è diventato negli anni l’evento tv più atteso tra i giovani, affermandosi come un programma vincente sia in termini di linguaggio sia per la sua capacità di intercettare un target particolarmente esigente e tradizionalmente poco attratto dalla Tv generalista come quello dei teenagers. Un successo confermato dalle adesioni ai casting che, per questa edizione, sono raddoppiate rispetto a quelle dello scorso anno: più di 22 mila ragazzi si sono iscritti ai provini, dimostrandosi pronti ad affrontare un viaggio nel tempo, seppur televisivo.

Il Collegio Off sulle piattaforme digitali di Rai 2

Da mercoledì 16 ottobre è online “Il Collegio off”: uno spin-off digital con l’obiettivo di raccontare l’esperienza al Convitto Celana attraverso il punto di vista dei protagonisti della scorsa edizione del programma. Niccolò Bettarini e Valentina Varisco, meglio conosciuta sui social come Valeficent, intervistano, puntata dopo puntata, gli allievi de Il Collegio 1968, per rivivere insieme i momenti più belli della loro avventura, scoprire come è cambiata la loro vita dopo questa esperienza e quali saranno i loro progetti futuri.

Le prime due interviste sono state pubblicate alle 15.30 di mercoledì 16 ottobre e venerdì 18 ottobre sul canale YouTube di RaiPlay, e sono state l’epilogo di un racconto iniziato negli stessi giorni alle 13.00 sui profili Instagram ufficiali di Rai2 e de Il Collegio (@ilcollegioufficialerai). Dalla settimana prossima, le interviste saranno pubblicate con due appuntamenti fissi il martedì e il venerdì. Il Collegio Off è prodotto dalla multi-piattaforma Rai2.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!