Nasce a Perugia "Insieme Music Festival", un nuovo modo di ascoltare la musica classica - Tuttoggi

Nasce a Perugia “Insieme Music Festival”, un nuovo modo di ascoltare la musica classica

Redazione

Nasce a Perugia “Insieme Music Festival”, un nuovo modo di ascoltare la musica classica

Il pubblico potrà fare domande all'ensemble sul palco ed i musicisti spiegheranno i brani e gli autori in programma | Scenografie e pitture live durante il concerto
Mar, 14/03/2017 - 09:40

Condividi su:


Nasce a Perugia “Insieme Music Festival”, un nuovo modo di ascoltare la musica classica

A Perugia da qualche mese è nato un nuovo festival del tutto stravagante intitolato Insieme Music Festival. Si tratta di una serie di 12 concerti di musica da camera (musica classica) molto particolari che si propongono di presentare al pubblico la musica classica sotto una veste divertente e non noiosa.

Infatti ad ogni concerto c’è un spiegazione dei brani, il pubblico può fare domande all’ensemble sul palco e diverse sorprese che aiutano a mantenere viva la serata e sviluppare l’interattività tra pubblico e musicisti.
La particolarità quindi del festival sta che i protagonisti non sono più i musicisti o la musica ma il benessere del pubblico, l’attenzione a far uscire dalla sala questa visione di “musica come museo”. E fino ad ora l’iniziativa ha avuto un grande successo.

Il direttore artistico del festival è la giovane perugina Nil Venditti (22enne) che si è accorta di come la musica classica stia invecchiando e ha creato questo progetto insieme alla giovane violinista Sophia Mezran proprio per ringiovanire “la musica dei vecchi”.
Per fare questo in ogni concerto, oltre a quanto accennato prima, si cerca sempre di integrare la musica con tutte le altre arti: ci si avvale infatti della collaborazione di Francesco Marchetti in arte Skizzo che crea scenografie o pittura dal vivo durante i concerti.

Per finire il festival è stato creato anche per dare la possibilità a giovani professionisti di esibirsi dal vivo. Infatti in molti concerti, giovani e professori lavorano insieme.

Questo è il senso della parola INSIEME ovvero,
– tutte le arti unite
-insieme per la città, con la città.

L’ONAOSI di Perugia è stata essenziale perchè ha permesso di dare vita a questo progetto e renderlo realizzabile concendo la sala da concerto del Teatro Fondazione Onaosi di Elce, ci teneva ad aiutare a ravvivare la città ed essere più partecipe all’interno della vita cittadina.

Nel concerto del 24 marzo, che sarà alle 20,30 al teatro Fondazione Onaosi di Elce (via Orazio Antinori 28), si esibiranno cantanti, alcuni provenienti dal Conservatorio di Perugia, giovani talenti ed altri giovani professionisti già in carriera. Ad accompagnarli ci sarà la professoressa Linda di Carlo, che attualmente collabora con L’orchestra da Camera di Perugia.
Un programma musicale che si estende da Schubert a Schumann: i grandi “Schu” della musica che porterà il pubblico tra vari lieder per scoprire come si è sviluppata la musica dal ‘700 all’ottocento.

CONCERTO VENERDI’ 24 MARZO 2017
Teatro del Collegio dell’ONAOSI
PROGRAMMA
Robert Schumann (1810 – 1856) da Duetti op.43 per Soprano e Baritono
n.1 “Wenn ich ein Vöglein wär”
n.2 “Herbstlied”
da Terzetti op.114 per due Soprani e Alto
n.1 “Nänie”
n.3 “Spruch”
da Duetti op.78 per Soprano e Tenore
n.4 “Wiegenlied”
da Spanisches Liederspiel op.74
n.1 Duetto Von den Rosenbusch” per Soprano e Alto
n.4 Duetto “In der Nacht” per Soprano e Tenore
n.5 Quartetto “Es ist Verrathen” per Soprano, Alto, Tenore e Basso
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
Franz Schubert (1797 – 1828)
Trio D. 943 “Auf dem Strom” per Tenore, Corno e Pianoforte
Trio D. 965 “Der Hirt auf dem Felsen” per Soprano, Clarinetto e Pianoforte
Terzetto D.930 “Der Hochzeitsbraten” per Soprano, Tenore , Baritono e Pianoforte
Niki Lada soprano
Letizia Pellegrino soprano
Ester Ferraro mezzosoprano
Tommaso Costarelli tenore
Nicola Di Filippo tenore
Yevgeni Kochkov baritono
Gabriele Ricci corno
Raffaella Palumbo clarinetto
Linda Di Carlo pianoforte

Niki Lada soprano :
Schumann: op.43 nn.1-2, op.114 nn.1-3 (S 2°), op.74 n.5 quartetto(S)
Schubert Terzetto D.930
Letizia Pellegrino soprano:
Schumann op.114 nn.1-3 (S 1°), op.78 n.4, op.74 n.1-n.4
Schubert Trio D.965
Ester Ferraro mezzosoprano:
Schumann: op.114 nn.1-3 (A), op.74 n.1-n.5 quartetto(A)
Tommaso Costarelli tenore:
Schumann op.78 n.4, op.74 n.4, n.5 quartetto(T)
Schubert Trio D.943
Schubert Terzetto D.930
Yevgeni Kochkov baritono:
Schumann: op.43 nn.1-2, op.74 n.5 quartetto(B)
Schubert Terzetto D.930 (Br)

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!