Movimento Cinque Stelle a Perugia / L'assemblea pubblica sui primi giorni di Renzi - Tuttoggi

Movimento Cinque Stelle a Perugia / L'assemblea pubblica sui primi giorni di Renzi

Redazione

Movimento Cinque Stelle a Perugia / L'assemblea pubblica sui primi giorni di Renzi

Dom, 02/03/2014 - 00:16

Condividi su:


Movimento Cinque Stelle a Perugia / L'assemblea pubblica sui primi giorni di Renzi

Si è tenuta presso il Park Hotel in Via A. Volta l'assemblea pubblica del Movimento 5 Stelle “Perugia chiama, il Parlamento risponde: i primi giorni del nuovo Governo”. Presenti i deputati Tiziana Ciprini (Commissione Lavoro); Stefano Lucidi (Commissione Ambiente); Filippo Gallinella (Commissione Agricoltura); Davide Crippa (Vicepresidente Commissione attività produttive, commercio e turismo); Roberta Lombardi (Commissione Affari costituzionali della Presidenza del Consiglio).

L'incontro, organizzato dal Movimento Cinque Stelle di Perugia, Meetup 53, ha voluto richiamare la più ampia partecipazione della cittadinanza sui temi centrali in discussione in Parlamento dopo il recente insediamento del Governo Renzi. Temi centrali del dibattito pubblico sono state le attività svolte dai portavoce del Movimento Cinque Stelle in seno alle Commissioni e gli scenari presenti e futuri della politica italiana “dopo l'ennesimo scippo alla sovranità popolare”.

“Il Movimento Cinque Stelle di Perugia – hanno dichiarato – intende proseguire, nei mesi futuri, il suo impegno sul territorio per informare e condividere, con la cittadinanza, i temi di rilevanza locale e nazionale e per costruire insieme nuove prospettive di una sana amministrazione della “cosa pubblica” rispondente alle esigenze di chiarezza e trasparenza ed ai bisogni della popolazione”.

A Perugia – Si è parlato anche delle future elezioni a sindaco di Perugia, con le primarie alle porte all'interno del Pd che vedranno fronteggiarsi il primo cittadino uscente Wladimiro Boccali e Anna Rita Fioroni. Sentore comune tra i pentastellati pare essere quello secondo il quale lo spazio per la vittoria sia reale, magari approfittando delle spaccature interne al centro-sinistra e dell'ancora assente candidato del centro-destra. Temi sul tavolo sono stati nuovamente la sicurezza, il lavoro, l'università e la gestione della città.

Riproduzione riservata

Foto Facebook

Aggiungi un commento