Moto Club Spoleto: Gran Gala' di fine anno con i Campioni del 2015 - Tuttoggi

Moto Club Spoleto: Gran Gala’ di fine anno con i Campioni del 2015

Redazione

Moto Club Spoleto: Gran Gala’ di fine anno con i Campioni del 2015

Ufficializzato dalla Federazione Motociclistica il mondiale di Enduro nel 2017 a Spoleto - foto
Lun, 14/12/2015 - 11:47

Condividi su:


Moto Club Spoleto: Gran Gala’ di fine anno con i Campioni del 2015

Si è chiusa sabato scorso con il Gran galà di fine anno e le premiazioni dei piloti, la stagione motociclistica del Moto Club Spoleto. Una cerimonia che ha visto salire sul palcoscenico dell’ex cinema teatro Moderno, tanti piloti e autorità sportive e politiche.

Ad aprire la serata il presidente del sodalizio spoletino Daniele Cesaretti che ha esordito confermando l’assegnazione al sodalizio umbro, da parte della Federazione Motociclistica della prova del mondiale di Enduro nel 2017. Il “GP of Italy – Spoleto City 2017“. La gara si svolgerà nel mese di luglio e interesserà oltre a Spoleto anche i territori dei comuni limitrofi, dove verrà ricavato il percorso per la prova iridata. Torna così, dopo diversi anni, un evento motociclistico mondiale in Umbria.

A complimentarsi con il club spoletino è stato il sottosegretario al Ministero degli Interni Giampiero Bocci, presente alla serata, che ha assicurato tutto il suo sostegno a questo grande appuntamento. Bocci ha poi auspicato la conclusione dell’accordo fra il Moto Club Spoleto e le Fiamme Oro, il gruppo sportivo della Polizia di Stato, perchè tutti i piloti in divisa, siano iscritti, a partire dal prossimo anno al club umbro, per il quale già corrono rider di livello mondiale, fra questi Enea Bastianini, fresco del terzo posto conquistato quest’anno nella Moto3. Al giovane pilota, accolto da una vera e propria ovazione da parte dei 300 invitati alla festa, il presidente del Moto Club Spoleto ha consegnato un premio speciale, per ricordare questa eccezionale stagione, con l’auspicio che sia l’inizio di una lunga e vincente carriera motociclistica.

Fra gli altri piloti di velocità sono stati premiati anche il tifernate Emiliano Bellucci che ha vinto il titolo europeo Endurance e che il prossimo anno parteciperà a tutto il mondiale di specialità e l’assisano Alessio Velini, nel 2015 secondo classificato nel National Trophy 1000, dopo tante stagioni nel mondiale superbike.

Tanti anche i piloti delle ruote artigliate, capitanati dall’endurista perugino Roberto Bazzurri che anche quest’anno ha mietuto successi, così come ha fatto Piefilippo Bertuzzo nel cross che la prossima stagione lo vedrà impegnato nel mondiale MX1 con la nuova Honda 450 4T.

Per la Federazione Motociclistica Italiana è intervenuto il vicepresidente Giovanni Copioli che ha esordito con “mi sembra di essere a una premiazione nazionale, visto il gran numero di campioni presenti a questa festa, complimenti quindi al Moto Club Spoleto per la capacità di attrarre tanti piloti e portare il nome della Spoleto sportiva, in tutto il mondo”.

Un lungo applauso ha salutato lo spoletino Remo Venturi, una vera e propria leggenda del motociclismo che ormai vicino alle 90 candeline, ha ricordato con grande lucidità i suoi trascorsi mondiali a cavallo degli anni cinquanta e sessanta, quando, come pilota ufficiale delle maggiori case motociclistiche fra le quali Mondial, MV Agusta e Gilera, coglieva successi e titoli, fino a sfiorare per due volte il mondiale della classe 500.

La serata si è conclusa con la presentazione degli eventi in programma nel 2016. Confermata l’organizzazione del National Trophy che si correrà sulle maggiori piste italiane in concomitanza con il CIV. Poi sempre per la velocità, dopo l’accordo fatto per la gestione delle attività motocilcitica sull’autodromo di Magione, il Moto Club Spoleto organizzerà quattro gare titolate al Borzacchini, oltre a gestire test e prove per case e piloti. Per il fuoristrada in programma un Campionato Italiano Trial, diverse gare regionali e nazionali di Enduro che serviranno da collaudo e test in vista del mondiale 2017. Infine il club gestirà anche due team ufficiali uno nella velocità nazionale e l’altro nell’enduro con la partecipazione al tricolore Under 23 che vedrà al via anche il figlio d’arte Lorenzo Bazzurri.

 

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!