Mostra del Tartufo Bianco, eccellenze a "km 70" e solidarietà nella 37^ edizione | Programma - Tuttoggi

Mostra del Tartufo Bianco, eccellenze a “km 70” e solidarietà nella 37^ edizione | Programma

Davide Baccarini

Mostra del Tartufo Bianco, eccellenze a “km 70” e solidarietà nella 37^ edizione | Programma

Dal 28 ottobre al 1 novembre degustazioni libere, mercati, eventi e tanti laboratori per bambini nel centro storico di Città di Castello
Mer, 26/10/2016 - 15:37

Condividi su:


Mostra del Tartufo Bianco, eccellenze a “km 70” e solidarietà nella 37^ edizione | Programma

Conto alla rovescia per la 37^ Mostra Nazionale del Tartufo Bianco di Città di Castello. La manifestazione è stata presentata questa mattina (mercoledì 26 ottobre) nella Sala del Consiglio tifernate, alla presenza del sindaco Luciano Bacchetta, dell’assessore al Turismo e Commercio Riccardo Carletti, del presidente dell’Associazione Mostra del Tartufo e Commissario della Comunità Montana Alta Umbria Mauro Severini, del presidente dell’Associazione Tartufai dell’Alta Valle del Tevere Alessandro Ghigi e di Maurizio Pescari del Salone dell’Olio

Per la prima volta la mostra sarà distribuita in 5 giorni, dal 28 ottobre al 1 novembre, – ha esordito Carletti, illustrando le novità e le conferme del tradizionale appuntamento autunnale – questo per favorire la presenza di tifernati e soprattutto di turisti, il cui flusso dovrebbe essere maggiore anche in presenza del ponte dei morti”.

Dietro il tartufo, inoltre si nascondono una miriade di prodotti tipici Igc e Dop che rendono appetibile il nostro territorio da un punto di vista enogastronomico. Numerosi saranno anche i saloni e gli spazi degustazione con 24 aziende tra produttori e cavatori che riempiranno il centro storico, così come gli showcooking, laboratori per bambini, il primo Salone dei presidi Slow Food dell’Umbria e quello Bio. Novità, infine, il Tour delle eccellenze a km 70, sulla stessa filosofia del km 0 ma su scala più ampia, comprendente qualche azienda in più entro questo raggio

Successivamente Severini, ricordando il prezzo della trifola, dai 1000 euro al kg per gli esemplari più piccoli fino a 2000 per quelli più grandi, ha ringraziato tutti i soggetti che hanno contribuito all’organizzazione di “un corposo programma, nonostante le difficoltà economiche che attanagliano le varie manifestazioni. Questa 37^ edizione sarà l’occasione per far vivere il territorio a tutti i visitatori e per proiettare l’immagine di Città di Castello in un contesto nazionale”. Mentre Ghigi ha voluto ricordare il compianto Luigi Angelini, “primo vero ideatore e promotore della mostra“, Pescari ha illustrato meglio il Tour delle eccellenze a km 70 aggiungendo che, a suo avviso, “il mondo ha bisogno di tornare alla normalità proprio grazie ad iniziative come questa. Bisognerebbe smetterla, infatti di parlare di tartufo come un prodotto ‘caro’ per eccellenza”.

Il livello qualitativo, alle soglie dei 40 anni della manifestazione, cresce ancora e ci rende davvero soddisfatti ha sottolineato Bacchetta, ricordando anche il considerevole impegno e collaborazione con il mondo del volontariato e delle associazioni. Il sindaco si è poi soffermato sulla parte solidale della mostra, con l’ospitalità ad Amatrice ed Accumoli, “territori legati a noi anche sotto alcuni aspetti culturali: nel secondo Comune, ad esempio, vi era un palazzo della famiglia Vitelli mentre nel primo operava un pittore (Cola) della stessa signoria tifernate”.

Programma

La 37° Mostra del Tartufo bianco si aprirà nel pomeriggio di venerdì 28 ottobre nelle prime ore del pomeriggio (tra le 17 e le 18) e sarà inaugurata con il classico taglio del nastro sabato 29 ottobre alle 11 in Piazza Matteotti.

Venerdì 28 ottobre

ore 17 – Apertura della Mostra

Sabato 29 ottobre

ore 10 – Apertura Mercati, Saloni, Degustazioni e Showcooking

ore 11 – Inaugurazione 37a Mostra Nazionale il Tartufo Bianco di Città di Castello

ore 20.30 – A passo di danza – Degustazione enogastronomica Cena spettacolo a cura di Ais Città di Castello, Tour dei Sapori e delle eccellenze a chilometri 70, associazione di danza classica e moderna “D.Renzini” di Alessandra Carmignani (Palazzo Vitelli a Sant’Egidio, Sala del Camino)

Domenica 30 ottobre

ore 8 – Gara dei cani da tartufo A cura di Associazione Tartufai Alto Tevere Umbro (Parco A. Langer)

ore 10 – Apertura Mercati, Saloni, Degustazioni e Showcooking

ore 12 – La carica dei 101 Cento e uno cani da tartufo (Piazza Matteotti)

Per l’intera giornata VI Concorso Enologico regionale categoria IGT a cura di Ais Umbria delegazione di Città di Castello (Palazzo comunale)

Lunedì 31 ottobre

ore 10 – Apertura Mercati, Saloni, Degustazioni e Showcooking

ore 11 – Pizza con il campione Showcooking con il campione nazionale Gianluca Passetti; Area Degustazioni e Showcooking (Piazza Matteotti)

ore 16 – Pizza, il Duetto Showcooking – Il campione nazionale Gianluca Passetti incontra Sonia Mariani, concorrente della II edizione Master PizzaChef; Area Degustazioni e Showcooking (Piazza Matteotti)

ore 17 – In cucina con Il Giorgione del Gambero Rosso; Area Degustazioni e Showcooking (Piazza Matteotti)

ore 20 – Apericena con i prodotti del Trentino Alto Adige e dell’Alto Tevere e degustazione Ais Trentino Alto Adige (Palazzo Bufalini, Sala degli Specchi)

Martedì 1 novembre

ore 10 – Apertura Mercati, Saloni, Degustazioni e Showcooking

ore 11 – Il Tartufo Foodblogger Contest, Giornalisti in cucina; Area Degustazioni e Showcooking (Piazza Matteotti)

ore 16.30 – Il Tartufo con Chef Manucci; Area Degustazioni e Showcooking (Piazza Matteotti)

Iniziative nel dettaglio

Sarà di nuovo il centro storico tifernate ad accogliere la Mostra, aprendo piazze, palazzi nobili e dimore storiche, grazie alla collaborazione dei proprietari. Da venerdì 28 Ottobre, in Piazza Matteotti e in Piazza Gabriotti, torneranno i Mercati: Sapori di Tartufo, con i migliori operatori del settore e i migliori tartufi del territorio, Sapori d’Italia e, in Largo Gildoni, Sapori a km zero, che rappresenta il filo conduttore della mostra, quest’anno impegnata nel promuovere l’agricoltura di qualità dell’Alto Tevere Umbro.

Eccellenze in mostra nei mercati e in cucina nei Saloni: il IX Salone del vino e del sigaro a cura di Ais Umbria Delegazione Città di Castello presso il Palazzo comunale, che per l’intera giornata di domenica 31 ottobre ospiterà il VI Concorso Enologico regionale categoria IGT, il IX Salone dell’olio a cura di Aicoo, con la partecipazione della Confraternita dell’olivo e dell’olio dell’Alta Valle del Tevere. In Piazza Matteotti il II Salone della Biodiversità a cura dell’Associazione Pro Bio, alle 17 di ogni giorno, diventerà Come in fattoria”, con attività per bambini e a seguire degustazioni per le famiglie. Infine il Laboratorio del gusto, con i progetti di Terra Madre sotto il Loggiato Gildoni a cura di Slow Food e di Marino Marini, con la partecipazione del libero impastatore Andrea Pioppi. Nel Tour delle eccellenze, oltre al mercato, due aree degustazioni in Piazza Matteotti e presso lo Showcooking di Corso Cavour; lungo Corso Vittorio Emanuele le Eccellenze al chiostro presso i Palazzi Lignani Marchesani, con menù a tema, preparati dagli chef Vincenzo Bianconi, Renzo Dini e Giacomo Passeri.

Il Consorzio di tutela del Vitellone Bianco dell’Appennino Centrale sarà l’animatore presso l’area degustazione di Piazza Matteotti di “Il massimo in cucina” dove visitatori e chef si cimenteranno in cucina, preparando un piatto ogni 45 minuti. Ospiti d’onore: il Campione nazionale di Piazza Gianluca Passetti; lunedì 31 ottobre, alle ore 11 e alle 17, Giorgione del Gambero Rosso. Martedì alle 17.30 Il Tartufo con Chef Manucci, e per l’intera durata della manifestazione, 6 piastre elettriche saranno a disposizione dei visitatori per il Tartufo fai da te, una sfida a cucinare il miglior uovo al tartufo. Naturalmente non mancheranno i piatti della tradizione delle società rionali Prato, Madonna del Latte, Riosecco e le castagne della Pro loco di Monte Santa Maria Tiberina. I ristoranti del Tartufo di Città di Castello nei giorni della mostra offriranno menù tipici in onore della trifola altotiberina. 

Educazione, prevenzione e tanto spettacolo a Il buono della natura in Corso Cavour, laboratori, Arte e Prevenzione a cura del Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione Usl Umbria in collaborazione con FIDA, I.P.S.A.R. di Assisi, Città di Castello, Form di Foligno, “G.O. Bufalini” di Città di Castello. Per i bambini tra i 6 e gli 11 anni venerdì 28 ottobre dalle 16 alle 17, sabato, domenica e lunedì, dalle 10 alle 12 L’ora della merenda e Fruttasballo, gli ormai famosi cocktail analcolici per divertirsi responsabilmente. Sabato 29 Ottobre Salute Frutta Expò Fantasia di Bevande dalle 10 alle 12 con la medesima filosofia di Salute Expò Junior, un evento in programma domenica 30 Ottobre dalle 10 alle 12. In Alternative Show, dalle 17 alle 19, tutti i giorni un incontro ravvicinato con gli chef all’insegna della salute e contro lo spreco alimentare. Naturalmente non mancherà l’appuntamento con Okkio ai funghi, per riconoscerli e saperli consumare senza rischi.

Eventi nel dettaglio

Come già detto quest’anno ci sarà anche la solidarietà per Amatrice ed Accumoli, colpite dal recente sisma, che saranno al centro delle cene e di una raccolta di fondi diffusa nei luoghi della fiera. A loro sarà dedicato anche il percorso artistico Cola dell’Amatrice al servizio dei Vitelli, a cura di Associazione Artea in collaborazione con Il Poliedro. Ad ingresso libero e prenotazioni al numero 075 8520654, si svolgerà a Palazzo Vitelli domenica 30 Ottobre dalle 10 alle 16. In rappresentanza sono stati invitati i Consorzi Prosciutto Amatriciano IGP e San Pellegrino Val di Fassa.

Oltre al gradito ritorno del comune di San Prospero, ospite della XXXVII edizione del Tartufo Bianco sarà il Trentino Alto Adige che porterà in Umbria la sua gastronomia e il suo folclore. Sabato 29 novembre una apericena di beneficenza, alle 20 presso la Sala degli Specchi, sancirà l’incontro tra Città di Castello ed il Trentino a base di tipicità ed eccellenze.

Domenica 30 ottobre, dopo la gara di cani da tartufo, nella mattina a Parco A. Langer, arriverà in Piazza Matteotti, alle 12, La Carica dei 101 cani da tartufo, a cura dell’Associazione Tartufai dell’Alto Tevere Umbro. Alle 20 di domenica 30 la Sala del Camino di Palazzo Vitelli a Sant’Egidio sarà cornice di A passo di danza, degustazione enogastronomica, a cura di Ais Città di Castello, Tour dei Sapori e delle eccellenze a km 70, in collaborazione con associazione di danza classica e moderna “D.Renzini” di Alessandra Carmignani. Alle 16 di lunedì 31 ottobre Il Duetto, showcooking a colpi di pizza tra il campione nazionale Gianluca Passetti e Sonia Mariani, la tifernate concorrente della II edizione Master PizzaChef. Martedì 1 novembre alle 11, nello spazio Degustazioni di Piazza Matteotti, Giornalisti in cucina, momento finale della visita di famosi food blogger italiani a Città di Castello, durante la quale, oltre a visitare musei e provare le eccellenze locali, saranno anche chiamati a cucinarle per il pubblico.

Ma Il Tartufo Bianco sarà anche molto altro: la mostra di arte contemporanea Il Profumo dell’Arte, collettiva di Riccardo Fiorucci, Franco Gaburri, Fabrizio Pruscini, Carlo Paolo Granci a Palazzo Lignani Marchesani, in Corso Vittorio Emanuele; L’Arte della Tradizione: Le Sigaraie a cura del Museo Storico e Scientifico del Tabacco sotto il Loggiato Cassa di Risparmio; La Città… a Passo di Danza, incursioni artistiche e coreografie a cura Academy Ballet di Sara Papa, Studio Danza di Rita e Roberta Giubilei, Zona Dieci. E per i visitatori della Mostra torna a grande richiesta la Card Musei, per l’ingresso ai musei e alle collezioni cittadine.


Condividi su:


Aggiungi un commento