Montefalco piange Emilio Bortolotti il "montefalchese volante"

Montefalco piange Emilio Bortolotti il “montefalchese volante”

Redazione

Montefalco piange Emilio Bortolotti il “montefalchese volante”

Ven, 11/06/2021 - 15:57

Condividi su:


I successi e la carriera del campione sportivo che faceva sognare

E’ venuto a mancare, dopo una lunga malattia, Emilio Bortolotti. Il suo nome è legato allo sport e, in particolare, al motociclismo.

I successi

Emilio nasce a Montefalco il 23 maggio 1936, sposato e con tre figlie. Inizia la sua carriera sportiva con le gare agonistiche di velocità nel 1953 che durano per tutto il 1954 ed 1955 con la Moto MV Agusta nelle Classi 125 e 175 nei circuiti cittadini dell’epoca (Circuito Internazionale Senigallia, Riccione, Camerino, Pescara, Sant’Eraclio) . Nel 1976 incontra l’irlandese Henry Morrogh (Pilota e Istruttore di Corsi di Pilotaggio) all’Autodromo di Vallelunga mentre partecipa alle Gare Club con la A112 Abarth Passa alle Gare Nazionali nella Classe 1150 Gruppo 1 ottenendo importanti risultati: 1978 – Campione Trofeo F.I.S.A. Classe 1150 Gruppo 1 (Federazione Italiana Scuderie Automobilistiche); 1979 – Campione Trofeo F.I.S.A. Classe 1150 Gruppo N; 1981 – Campione Italiano ASSOLUTO per tutte le Cilindrate dei Gruppi 1 e 3;   Medaglia d’ORO C.S.A.I. (Commissione Sportiva Automobilistica Italiana); Vince 40 Gare Nazionali in tutti i Circuiti Italiani.

Le vittorie

Vince 3 Giri dell’Umbria di Velocità  Medaglia d’oro allo Sport. Nella sua carriera ha gareggiato con le vetture: A112 ABARTH; 127 SPORT; OPEL GT 2000; FORMULA ABARTH.

La ribalta nazionale

La stampa nazionale del settore scrive e celebra i risultati sportivi e le vittorie. Le vetture sono preparate da Giuliani Corse di Foligno; la sua profonda conoscenza dei motori e la sua “sanguigna” passione costruiscono un Team privato imbattibile, fatto di grande sacrificio e fatica. Si dedica anche a gare di Bicicletta su piste cittadine, Motocross, Go Kart, Sci, ottiene il brevetto per il volo a vela, viene soprannominato il Montefalchese volante. La Macchina “Campione”, ora Autovettura Storica, partecipa e vince nel 2006, il Campionato Italiano Classe TC (con un pilota amico di famiglia).

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!