Mismetti chiude il cerchio, riassetto delle deleghe e nuova 'assessora' - Tuttoggi

Mismetti chiude il cerchio, riassetto delle deleghe e nuova ‘assessora’

Claudio Bianchini

Mismetti chiude il cerchio, riassetto delle deleghe e nuova ‘assessora’

Entro ottobre il sindaco nominerà un nuovo membro di giunta I A rischio Silvia Stancati
Gio, 13/10/2016 - 16:15

Condividi su:


Mismetti chiude il cerchio, riassetto delle deleghe e nuova ‘assessora’

Molto probabilmente non sarà nemmeno questo la settimana decisiva per lasciarsi alle spalle la crisi di maggioranza. L’empasse dei cosiddetti ‘dissidenti’ è stato recuperato, col rientro nella maggioranza di governo cittadino dei consiglieri comunali Moreno Finamonti del Partito Democratico, Elio Graziosi ed Pd ora nel Gruppo Misto e Lorenzo Schiarea capogruppo della lista civica Movimento per Foligno.

Le scosse di assestamento ora si ripercuotono sulla giunta comunale, ma una cosa al momento è certa, non sarà quest’ultimo ad ottenere la tanto ambita poltrona da assessore. Su questo lo stesso sindaco Mismetti è stato chiaro e netto. Così come sarà impossibile sostituire una donna inserendo un uomo, sarebbe invece possibile eliminare un assessore e far entrare una donna nell’ambito delle norme dettate dalla rappresentanza di genere. La squadra maschile e piddina sembrerebbe al riparo, mentre Emiliano Belmonte è stato salvato in ragione dell’alleanza a livello nazionale, regionale e provinciale con i Socialisti, ed inoltre il capogruppo consiliare socialista Roberto Ciancaleoni non ha sottoscritto il patto per portare a termine la legislatura.

Qualcuno aveva parlato addirittura della sostituzione della vicesindaco Rita Barbetti, ma questo riaprirebbe nuovi scenari ed un rimpasto vero e proprio che invece di risolvere la situazione aprirebbe nuovi problemi a catena. Blindata Maura Franquillo, elemento di forza per il riconquistato quanto strategico sostegno di Elio Graziosi.

Ad essere ‘sacrificata’ quindi, almeno secondi voci di Palazzo considerate bene informate, dovrebbe essere – il condizionale come si dice in questi casi, è d’obbligo – l’assessore al Personale e Servizi Demografici, Silvia Stancati considerando anche l’attribuzione di deleghe considerate ‘leggere’ quali Trasparenza, Cooperazione internazionale e Rapporti con il cittadino.

Restando nel campo delle ipotesi, sembra prendere forma pian piano l’identikit della new entry: si tratterebbe di una donna di area centrista, vicina al Movimento per Foligno comunque esterna, lasciando così cadere l’ipotesi della nomina di Marta Baldan, prima dei non eletti.

Prima della rimozione di un assessore e della nomina del nuovo membro di giunta, il sindaco procederà ad un generale riassetto delle ‘deleghe spezzatino’ e concentrandole sulla base delle aree della macchina comunale.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!