“Mio amico malato rimasto senza lavoro”, Silvana Benigno lancia gara di solidarietà

“Mio amico malato rimasto senza lavoro”, Silvana Benigno lancia gara di solidarietà

La “mamma-coraggio” fa un appello per comprare una stufa a legna a Luigi, conosciuto in una seduta di chemioterapia

share

Silvana Benigno sempre più sinonimo di solidarietà. La 48enne “mamma coraggio”, sangiustinese di adozione, ha fatto della sua battaglia contro il cancro un modo per aiutare la ricerca a sconfiggerlo, e ora, dopo i suoi numerosi progetti a favore della Fondazione Ieo di Milano, ha deciso di voler aiutare un amico conosciuto in ospedale durante una seduta di chemioterapia.

Ci siamo entrambi dati forza, – racconta Silvana – io forse l’ho incoraggiato un po’ di più (ormai mi conoscete…) nell’affrontare la malattia. Luigi è una persona perbene, ancora sotto i 60 anni, e anche a causa della sua situazione è rimasto senza lavoro. Da alcuni giorni abita nel mio stesso paese, Selci: sono andata a trovarlo insieme a degli amici e, insieme, abbiamo deciso di fare il possibile per aiutarlo“.

Dalla sua pagina Facebook Silvana lancia così il suo appello: “Stiamo cercando una stufa a legna da potergli regalare, quindi serve un benefattore che possa donare questo supporto fondamentale per una famiglia che vive in difficoltà. Potete contattarci sul mio profilo ‘Alla faccia del cancro’ oppure sempre con messaggio privato sul mio profilo personale (Silvana Benigno) o su quello dell’amica Elena Nocchi. Cerchiamo di fare il possibile, perché Luigi deve continuare a essere sereno durante la sua, anzi, la nostra, battaglia”.

share

Commenti

Stampa