Mercati settimanali, di nuovo possibili anche a Spoleto - Tuttoggi

Mercati settimanali, di nuovo possibili anche a Spoleto

Sara Fratepietro

Mercati settimanali, di nuovo possibili anche a Spoleto

Oltre al divieto di ogni forma di assembramento, per i mercati prevista la distanza fra gli stalli di almeno 3 metri, l’uso della mascherina e dei guanti monouso
Lun, 25/05/2020 - 17:51

Condividi su:


Mercati settimanali, di nuovo possibili anche a Spoleto

Anche a Spoleto tornano i mercati settimanali, non solo di generi alimentari.

Alla luce dell’ordinanza emanata dalla Presidente della Giunta Regionale relativamente al riavvio delle attività economiche e produttive a decorrere dal 25 maggio, il sindaco Umberto de Augustinis ha disposto che, a partire dalla data odierna, si potranno svolgere i mercati settimanali nel territorio del Comune di Spoleto.

Nello specifico si tratta del mercato in via Piazza d’Armi (martedì), del mercato in P.le Flaminio a San Giacomo (mercoledì), di quello in via Cacciatori delle Alpi (venerdì) e a San Giovanni di Baiano (sabato).

L’ordinanza regionale n. 28 del 22 maggio 2020, che ha rimesso ai Comuni la gestione delle aree di mercato e l’adozione di eventuali ulteriori misure di contenimento per la gestione dell’emergenza, prevede infatti l’apertura delle imprese operanti, tra l’altro, nel settore del commercio al dettaglio su aree pubbliche.

L’ordinanza sindacale firmata oggi pomeriggio prevede, oltre al divieto di ogni forma di assembramento, la distanza fra gli stalli di almeno 3 metri, l’obbligo di mettere a disposizione della clientela materiale disinfettante, l’uso della mascherina e dei guanti monouso per gli addetti alla vendita, anche alcune disposizioni specifiche in base alla categoria merceologica.

In particolare, in caso di vendita di abbigliamento, dovranno essere messi a disposizione della clientela guanti monouso da utilizzare obbligatoriamente per scegliere in autonomia la merce e non sarà consentita la vendita di beni usati (abbigliamento e calzature). Per i venditori di prodotti alimentari, la merce dovrà essere opportunamente schermata o tenuta ad una distanza tale da impedire che venga toccata dagli avventori.

Ogni operatore dovrà sottoscrivere una dichiarazione relativa alla conoscenza del comportamento da tenere nell’area di mercato, che verrà notificata tramite i vigili il giorno del mercato.


Condividi su: