Medjugorje grazie / Una testimonianza di fede e preghiera da Terni - Tuttoggi

Medjugorje grazie / Una testimonianza di fede e preghiera da Terni

Redazione

Medjugorje grazie / Una testimonianza di fede e preghiera da Terni

Lun, 28/10/2013 - 08:44

Condividi su:


Medjugorje grazie / Una testimonianza di fede e preghiera da Terni

Claudio Pace

Medjugorje Grazie. Non è facile parlare di Medjugorje quando si è a Medjugorje. Medjugorje è un luogo in cui si vive, si prega, si fa esperienza dell’amore di Dio e della sua santissima Madre. Medjugorje è il completamento di ciò che la Madre ha fatto a Fatima per la Pace e chi viene qui la prima cosa che comprende è che ha risposto alla sua chiamata: ci si sente ospiti di Maria! Annunciando il mio pellegrinaggio agli amici, i colleghi e i parenti è stato già un ricevere rallegramenti, saluti e richieste di preghiere anche da chi proprio non ti aspettavi e con ogni mezzo, perfino mail e sms. Per venire qui ho scelto di fare il viaggio in macchina, è stato un po’ lungo e faticoso, ma non più di tanto essendo in due che ci alternavamo alla guida. Il primo giorno nella piazza dietro la chiesa già la prima predica. Ascoltata con la simultanea traduzione italiana, è stata chiarissima: il miracolo è tutto ciò che è ordinario, la giornata bella, il sole, i fiori, tutte cose che dovrebbero farci ringraziare Dio che invece non ringraziamo mai e che qui impariamo a ringraziare. Medjugorje Grazie, dunque, per le grazie che si ricevono, e le più importanti sono di natura spirituale, grazie perché si impara a ringraziare Dio e l’umilissima sua Serva, la Madonna Madre di Dio, che nei suoi messaggi ringrazia i fedeli ripetendo spesso il suo Grazie per aver risposto alla mia chiamata. Non è un atto di umiltà quello che fa la Regina del Cielo, la tutta pura, quando ringrazia noi che siamo peccatori, di avere risposto alla sua chiamata? E non è per noi una grazia imparare dalla scuola di umiltà di Maria e unirci alle generazioni di persone che lei stessa profetizzò nel Magnificat, quando disse che d’ora in poi tutte le generazioni mi chiameranno beata?

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!