"MATTATOIO N.5" CELEBRA LA GIORNATA DELLA MEMORIA. COINVOLTE ANCHE LE SCUOLE - Tuttoggi

“MATTATOIO N.5” CELEBRA LA GIORNATA DELLA MEMORIA. COINVOLTE ANCHE LE SCUOLE

Redazione

“MATTATOIO N.5” CELEBRA LA GIORNATA DELLA MEMORIA. COINVOLTE ANCHE LE SCUOLE

Mar, 27/01/2009 - 18:43

Condividi su:


Foligno ha ricordato la giornata della memoria con lo spettacolo teatrale “Mattatoio n. 5”, all'Auditorium San Domenico. Liberamente tratto dal romanzo “Mattatoio n. 5” dello scrittore Kurt Vonnegut, testimone del bombardamento di Dresda, l'iniziativa, promossa dall'assessorato alla pubblica istruzione del Comune di Foligno, ha costituito un'elaborazione originale del laboratorio “Teatro Aperto”, curato dall'associazione culturale Teatro di Sacco, guidata da Roberto Biselli. Stamani si è svolto lo spettacolo, riservato alle scuole (presenti 558 studenti degli istituti “Orfini”, “Scarpellini”, “Leonardo Da Vinci”, del classico “Frezzi” e dello scientifico “Marconi”). Alle 21 la replica. Nel dare il saluto agli studenti, l'assessore all'istruzione, Salvatore Stella, ha sottolineato l'importante collaborazione del Comune con Teatro di Sacco che “ogni anno porta a realizzare una produzione teatrale che richiama il dramma della Shoah”.Il sindaco Manlio Marini, in merito alla giornata della memoria ha osservato che “il lavoro di quest'anno prende in esame i terribili bombardamenti anglo-americani su Dresda, città priva di qualsiasi obiettivo militare, considerata la capitale culturale della Germania A Dresda furono uccise 100mila persone, la città quasi completamente rasa al suolo. Andarono distrutte, tra il 13 e il 15 febbraio del '45, 22 ospedali, 72 scuole e 19 chiese di particolare pregio architettonico. Una tragedia simile a quella di Hiroshima e a Nagasaki che ci sarebbe stata di lì a poco. Anche nel dopoguerra ci sono stati i bombardamenti su città (Santiago del Cile nel 1973, Belgrado nel 1999, e più recentemente Kabul, Baghdad e Gaza). Foligno ha sottoscritto con oltre 2.500 città del mondo il cosiddetto protocollo di Hiroshima e Nagasaki che impegna l'Onu a impedire bombardamenti su città privi di obiettivi militari e ad attivare una moratoria universale per la messa al bando di tutte le armi atomiche entro il 2020”.


Condividi su:


Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!